mercoledì 2 gennaio 2013

Canonical lancia Ubuntu Phone OS, nuova piattaforma per smartphone


Canonical ha tolto i veli alla versione mobile di Ubuntu, che è costruito intorno al kernel e driver Android esistenti, ma non utilizza una Java Virtual Machine e promette di usare "tutta la potenza del telefono". Supportando sia processori ARM e x86, Ubuntu OS smartphone sarà compatibile abbastanza per lasciare che i produttori di telefoni Android possano eseguirlo sui propri dispositivi con minimo adattamento.

Ubuntu per Android, annunciato nel mese di febbraio dello scorso anno, è solo il primo passo per portare il nuovo ecosistema sui nuovi dispositivi che verranno lanciati. Il responsabile Canonical Mark Shuttleworth ha detto che il sistema operativo arriverà sicuramente nel corso di quest'anno. Mentre nessun supporto vettore o produttore è ancora stato annunciato, il primo telefono Android con Ubuntu dovrebbe essere fornito da un  produttore "high-end".


I veri e propri smartphone Ubuntu dovrebbero essere lanciati nei primi mesi del 2014, ma l'azienda ha un certo numero di telefoni demo a Londra e immagini scaricabili della piattaforma di sviluppo saranno disponibili per il Galaxy Nexus entro un paio di settimane. Questo è l'unico dispositivo ufficialmente supportato per il momento. Gli sviluppatori di Ubuntu sono al lavoro per portare la compatibilità sui nuovi modelli.

Non a caso, l'interfaccia portatile di Ubuntu sta portando alcune caratteristiche uniche per separarlo dalla concorrenza. Le Thumb gestures dal bordo dello schermo avranno un ruolo importante nella navigazione. Strisciando dai quattro lati diversi dello schermo sarà possibile agli utenti cambiare le applicazioni ed effettuare la ricerca di contenuti. Con un colpo breve dal lato sinistro dello schermo viene visualizzato un bacino delle applicazioni preferite.

Mentre un completo scorrere da sinistra a destra tirerà su tutte le applicazioni aperte e colpi da destra consentono di sfogliare indietro attraverso le applicazioni che si stanno eseguendo. Il telefono è più coinvolgente, lo schermo è meno ingombrante e spontaneo grazie ad "edge magic". Il telefono diventa un PC completo e "thin client" quando agganciato. Ubuntu offre un telefono veloce da eseguire, veloce da usare e si adatta perfettamente alla famiglia Ubuntu.


Ubuntu è già stato adattato per funzionare su chipset con ARM e architetture Intel x86 rilevanti per i dispositivi mobili, con il sistema centrale basato su un tipico Android Board Support Package (BSP). Così i fornitori di chipset e produttori di hardware non avranno bisogno di investire in nuovi pacchetti di supporto hardware per Ubuntu su smartphone. In breve, per i telefoni che eseguono Android,spiegano da Canonical, "il lavoro necessario per adottare Ubuntu sarà banale".

"Applicazioni Web sono cittadini di prima classe su Ubuntu", con le API che forniscono una profonda integrazione nell'interfaccia. Applicazioni HTML5 scritte per altre piattaforme possono essere adattate per Ubuntu con facilità. Ubuntu utilizza QML per fornire un'esperienza facile di sviluppo per applicazioni native con motori in C o C + +, e JavaScript. Il toolkit QML e l'applicazione di esempio sono già disponibili per il download. Maggiori informazioni: www.ubuntu.com/devices/phone



Via: The Verge

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...