mercoledì 31 ottobre 2012

Quotidiani francesi su Facebook: leader sono Le Parisien e Le Monde.fr


Un studio di Blogmeter ha monitorato le pagine Facebook dei più importanti quotidiani transalpini per valutarne le performance e le strategie editoriali sul principale social network. Sono Le Parisien di proprietà del Groupe Amaury e Le Monde.fr i due quotidiani più performanti sulle pagine Facebook transalpine.

Rispetto alla concorrenza, sia Le Parisien, prima testata di Parigi e dell'Île-de-France con ben dieci edizioni locali, che Le Monde, il più autorevole quotidiano francese, politicamente vicino al centro-sinistra, registrano un elevato numero di fan, e soprattutto riescono a fidelizzare la fan base esistente, grazie all’attività continua di aggiornamento e pubblicazione di contenuti interessanti. 

È quanto emerge dall’analisi svolta da Blogmeter circa la presenza su Facebook della stampa quotidiana francese, uno dei mercati internazionali dove Blogmeter vanta un ruolo ormai consolidato grazie alla partnership siglata con TBS Group. Sempre più spesso si discute del futuro della stampa cartacea e sugli orizzonti di integrazione delle piattaforme social nelle strategie delle testate giornalistiche. 

Sullo sfondo di queste considerazioni Blogmeter, attraverso il tool proprietario Facebook Social Analytics ha messo sotto osservazione le pagine Facebook ufficiali di13 quotidiani francesi nazionali, tre dei quali a diffusione gratuita, considerando, come periodo di analisi il mese di settembre 2012. 

La capacità di legare a sé gli utenti attraverso un’intensa attività editoriale su Facebook è l’arma in più che ha permesso a Le Parisien e a Le Monde.fr di guidare in modo indiscusso il ranking e di staccare altri quotidiani di primo piano come ad esempio, Le Figaro e lo sportivo L’Equipe, i quali, pur mantenendosi tra le prime posizioni per numero di fan, risultano per i loro numerosi lettori meno engaging sul versante dei contenuti. 

In generale i quotidiani francesi analizzati da Blogmeter presentano ancora margini di miglioramento per quanto le strategie editoriali dedicate a social network come Facebook. Nove di essi, in particolare, hanno la possibilità di aumentare non solo il numero di fan, ma anche il tasso di coinvolgimento degli utenti. 

Tra questi, ricordiamo il quotidiano Le JDD (Le Journal du dimanche) che oggi punta molto sulle fotografie e Métro che al contrario preferisce generare traffico verso il proprio sito attraverso la pubblicazione di numerosi link. 

In classifica spicca anche il quotidiano 20 Minutes in prima posizione tra i titoli freepress per numero di fan, mentre se guardiamo alla frequenza degli aggiornamenti, Les Echos conquista il primato della pagina più ”mattiniera”, con post inseriti anche alle sette del mattino; di contro, sempre Le Parisien, risulta la testata più “nottambula” grazie ad un’attività social che prosegue fino a notte inoltrata. 

Il post più commentato del mese di settembre è stato quello pubblicato da Le Figaro sulla cantante Diam’s apparsa completamente velata per parlare della sua autobiografia (1.210 commenti), mentre quello più condiviso dai fan ha riguardato una news sul Campionato d’Europa (6.700 condivisioni) inserita da Le Monde. 

Ricordiamo che il tool Facebook Social Analytics permette di misurare le performance delle pagine Facebook rispetto a un benchmark di concorrenti diretti e indiretti su una molteplicità di aspetti come il numero complessivo di fan, il page engagement, il tempo medio di risposta ai post dei fan, la lista di post, la lista di autori e molto altro.

I risultati dello studio sono stati presentati attraverso una mappa di posizionamento dei brand, secondo i valori total fan e total engagement (calcolato sommando il numero di like, i post dei fan, i commenti dei fan e le condivisioni).


Google svela i nuovi Nexus, ora sono in tre dimensioni e con Jelly Bean


L'uragano Sandy che in queste ore si sta abbattendo su New York, ha costretto Google ad annullare il suo evento Android Day dedicato alla presentazione della nuova gamma di telefoni e tablet Nexus. Questo però non ha impedito all'azienda di Mountain View di ufficializzare al pubblico la futura disponibilità dei nuovi dispositivi: lo smartphone Nexus 4 e i tablet Nexus 7 e il più grande Nexus 10, nonchè il nuovo sistema operativo Android 4.2 Jelly Bean.

Con un comunicato stampa Google, oltre a presentare la nuova gamma di smartphone e tablet, ha anche introdotto importanti migliorie all'ecosistema. Nexus 4 è l'ultimo smartphone di Google, sviluppato in collaborazione con LG. Ha un processore quad-core super veloce, un display da 4,7" (320 ppi) e, con la ricarica senza fili è sufficiente impostare il telefono su una superficie di ricarica per accenderlo, senza la necessità di fili.


Nexus 4 offre anche l'ultima versione di Jelly Bean, Android 4.2 la versione più semplice e più intelligente di Android. A partire dalla macchina fotografica, Google dichiara di aver reinventato l'esperienza delle foto con  Photo Sphere, che permette di catturare immagini interattive in panorama a 360 gradi, non dissimili da quelle di Street View e condividerle su Google+, oppure aggiungere la propria Photo Sfere a Google Maps per farle vedere al mondo.

Nexus 7 è sottile, leggero e ora anche più portatile, adattandosi perfettamente alla mano. Per dare più spazio a tutti i contenuti è ora possibile avere Nexus 7 con 16GB ($ 199) o 32GB ($ 249) di storage. Ma  Google, per renderlo ancora più mobile, ha aggiunto HSPA + mobile data. Nexus 7 è ora disponibile anche con 32GB e HSPA + mobile ($ 299 ), che può operare su più di 200 operatori GSM in tutto il mondo, tra cui AT & T e T-Mobile negli Stati Uniti.


Nexus 10 è il tablet "definitivo" per guardare film o leggere riviste. Google ha voluto costruire un dispositivo premium d'intrattenimento, così ha stretto una partnership con Samsung per fare proprio questo. Google dichiara che "Nexus 10 è il tablet con la più alta risoluzione del pianeta",  con un display 2560x1600 (300ppi), che è superiore a 4 milioni di pixel. Viene fornito con una potente batteria che garantisce fino a nove ore di riproduzione video e più di 500 ore in standby. 

Al cuore del tablet è stato installato un processore Exynos 5250 da 1.7GHz. Dotata di altoparlanti stereo frontali, è possibile guardare i film direttamente dal proprio Nexus 10 con un audio "semplicemente impressionante". Ma una delle funzionalità che rende Nexus 10 veramente unico è la profilazione multiutente: con Android 4.2, è possibile aggiungere più utenti e passare da uno all'altro istantaneamente, direttamente dal lockscreen. Prezzi: 16GB ($ 399), 32Gb ($ 499).


Il suo arrivo sul mercato americano è atteso dal 13 novembre 2012, così come in Francia, Germania, Giappone, Spagna, Canada Regno Unito e Australia. In Italia arriveranno dopo, ma sempre in tempo per gli acquisti natalizi. Dal 13 novembre, invece, sarà accessibile in Europa, Google Music, il servizio per fruire in modalità cloud della propria musica. Si possono memorizzare gratis sulla nuvola fino a 20mila canzoni, con la possibilità di sincronizzarle sui propri dispositivi Android.


martedì 30 ottobre 2012

Google annuncia nuova versione Android Jelly Bean 4.2 con molte novità


Google ha presentato Android 4.2, la nuova versione di Jelly Bean con molte novità. Android 4.2 rende la velocità e la semplicità di Jelly Bean a un altro livello, una camera experience completamente nuova e una nuova forma di digitazione dei messaggi, e molto altro ancora. Con Android 4.2, è possibile scattare foto in ogni direzione unendole in coinvolgenti foto sferiche, da condividerle su Google+ o anche aggiungerli a Google Maps per farle vedere al mondo.

Esplorare incredibili foto sphere dai fotografi di tutto il mondo. Scrivere messaggi in movimento è più facile che mai con la modalità typing, basta scorrere il dito sulle lettere che si desidera inserire, e sollevarlo dopo ogni parola. Non bisognerà preoccuparsi degli spazi perché sono aggiunti automaticamente. La tastiera è in grado di anticipare e predire la parola successiva, in modo da poter finire intere frasi semplicemente selezionando le parole suggerite.

La potenza dei messaggi come mai prima. I dizionari Android sono ora più accurati e pertinenti. Con il miglioramento di text-to-speech, digitando la voce su Android è ancora meglio. Funziona anche quando non si dispone di una connessione dati, in modo da poter scrivere con la proprio voce ovunque si vada. Il tablet adesso è completamente personalizzabile. Grazie al supporto di più utenti, è possibile dare a ciascuno il proprio spazio.

Ognuno può avere le proprie homescreen personalizzate, sfondi, widget, applicazioni e giochi - i punteggi più alti, e anche i singoli livelli. E dal momento che Android è costruito al suo interno con multitasking, è un gioco da ragazzi per gli utenti passare attraverso - non c'è bisogno di accedere e uscire. Disponibile solo su tablet. Android 4.2 consente ai dispositivi di abilitare la visualizzazione wireless.



È possibile condividere i filmati, video di YouTube, e tutto ciò che è sullo schermo su un televisore HD. Basta collegare un adattatore display wireless a qualsiasi HDMI-enabled TV per rispecchiare ciò che è sullo schermo in modo rapido e semplice. Daydream consente al display del dispositivo Android informazioni utili quando è inattivo. Mostrare i propri album di foto, ricevere le ultime notizie da Google Currents, e altro ancora.

Android ha sempre messo in controllo quando si tratta di ricevere notifiche e stare connessi. Basta passare il dito verso il basso dalla parte superiore dello schermo per visualizzare tutte le notifiche in un unico luogo. In ritardo per una riunione o per una chiamata persa? Agire in un istante direttamente da notifications shade.
Google porta ora le informazioni di cui  si ha bisogno, quando e dove si ha bisogno, prima ancora di chiedere.

Google dice ora il tempo odierno prima di iniziare la propria giornata, o quando arriverà il prossimo treno, restando sulla piattaforma. Con l'ultima versione, è possibile vedere i punti fotografici più diffusi nelle vicinanze, tenere traccia dei pacchetti facilmente, ottenere informazioni sul film di prossima uscita, e molto altro ancora. Le novità di Android 4.2. E' più facile che mai ottenere risposte rapidamente risposte, esplorare e sfogliare i risultati di ricerca.

Android permette anche di cercare nel Web con la propria voce, ed è comodo per ottenere risposte rapide al volo. Può parlare nuovamente ed è alimentato dal Knowledge Graph, ottenendo una risposta precisa, se lo sa, e precisamente i risultati di ricerca ordinati, in modo da poter sempre saperne di più. Con
buttery graphics e silky transitions, il passaggio tra le applicazioni è senza sforzo, come girare le pagine di un libro.


Le risposte touch sono più reattive ed uniformi significa che si possono quasi sentire i pixel al di sotto, come il dito si sposta sullo schermo. Jelly Bean rende il  dispositivo Android ancora più reattivo, stimolando la CPU del dispositivo immediatamente quando si tocca lo schermo, e si gira verso il basso quando non si ha bisogno per migliorare la durata della batteria. Con Jelly Bean è ora ancora più facile personalizzare la schermata home.

Come posizionare i widget sullo schermo, tutto il resto si sposta automaticamente per fare spazio. Quando sono troppo grandi, ridimensionare i widget per conto proprio. Interagire con le applicazioni preferite e personalizzare la schermata iniziale non è mai stato così facile. Tutto è pronto ad esordire fin dai prossimi Nexus 4, lo smartphone prodotto con LG, e Nexus 10, il tablet da 10.1 pollici, presentanti congiuntamente al nuovo Android 4.2.

Con Android Beam su Jelly Bean è ora possibile condividere facilmente le foto e i video con un solo semplice tocco, oltre a condividere i contatti, pagine web, video di YouTube, indicazioni e applicazioni. Basta toccare due dispositivi Android NFC-enabled back-to-back.  Attivare magnification dello schermo per ingrandire o scorrere facilmente l'intero schermo per ottenere una visualizzazione più attenta.

Gli utenti non vedenti possono ora entrare in ingrandimento a schermo intero con una tripla-tap sullo schermo, e anche scrivere e interagire con il dispositivo durante la zoomata. Gli utenti non vedenti possono utilizzare l'affidabile modalità gesto per navigare l'interfaccia utente con touch e gesti swipe in combinazione con voce di uscita. Grazie al nuovo Kernel e all'ottimizzazione di Android 4.2, Google dovrebbe aver aumentato la velocità generale del sistema.

lunedì 29 ottobre 2012

Consip: i servizi cloud per la PA sbarcano sul Mercato Elettronico Mepa


Le pubbliche amministrazioni potranno acquistare servizi di Cloud computing – ossia l’accesso a risorse hardware e software distribuite attraverso internet - attraverso il canale semplice, rapido e trasparente costituito dal Mercato elettronico della Pubblica Amministrazione (MEPA). 

È stata infatti pubblicata l’estensione del Bando ICT del MEPA, che consente alle imprese fornitrici di presentare sul mercato elettronico la propria offerta di servizi Cloud nella modalità IAAS (Infrastracture As A Service). In tale modalità, le funzionalità offerte comprendono capacità computazionale, servizi di storage, connettività e altre componenti fondamentali con le quali l’amministrazione-cliente può installare e gestire sistemi operativi e applicazioni. 

Per la Pubblica Amministrazione (PA) si tratta di uno strumento innovativo ed efficace perché porta vantaggi e benefici su più fronti. I servizi offerti - fruibili da qualunque dispositivo, fisso e mobile - sono adattabili ad ambiti e scenari diversi, a seconda delle specifiche esigenze dell’amministrazione. L’offerta è, infatti costituita da una serie di servizi modulari fra i quali l’amministrazione sceglie quelli necessari a soddisfare i suoi bisogni. 

Con il Cloud computing, inoltre, vengono semplificate notevolmente le modalità di comunicazione e di condivisione delle informazioni all’interno dell’amministrazione e verso l’esterno. Infine, i costi di implementazione del servizio, grazie al modello della sottoscrizione per i soli servizi richiesti (il cosidetto pay per use), si riducono.

Il MEPA è uno strumento di commercio elettronico italiano, di tipo Business to Government (B2G), selettivo, buy-side, gestito da Consip per conto del Ministero dell'Economia e delle Finanze (MEF). È uno strumento dinamico nel quale i prodotti ed i servizi sono presentati in cataloghi strutturati e descritti nel rispetto di formati standard. 

Gli acquirenti sono Amministrazioni registrate che possono effettuare, a seguito di una ricerca ed un confronto tra i prodotti, acquisti tramite ordini direttamente dal catalogo e richieste di preventivi (RdO). Il MEPA si inserisce nel più ampio Programma di Razionalizzazione della Spesa Pubblica, avviato nel 2000 dal MEF a seguito dell’introduzione di un nuovo modello per l’ottimizzazione degli approvvigionamenti pubblici.

Via: Consip

Panasonic presenta la sua Visual Experience per professionisti e aziende


La divisione professionale Visual di Panasonic dedicata al mondo dei Display e della videoproiezione professionali, presenta presso la sede di Panasonic Italia in via dell’Innovazione 3 a Milano le novità di prodotto 2012/2013. Nella giornata di presentazione che si svolgerà con la formula dell’Open House, martedì 30 ottobre 2012 dalle ore 10.00 alle ore 18.00 - con due brevi sessioni di presentazione alle 10.30 e alle 15.30 - sarà possibile vedere dal vivo i nuovi prodotti che la casa giapponese introdurrà sul mercato tra la fine del 2012 e l’inizio del 2013. 

Tra i prodotti presentati i nuovi TH-55LFV50, display seamless da 55 pollici per applicazioni videowall, con un bordo di soli 2,65 mm e illuminazione a LED e una luminosità di ben 800 cd/m², il tutto su con un pannello IPS alpha che garantisce il miglior angolo di visione e la massima affidabilità per utilizzi intensivi. Nuovi anche i display LCD/LED di grande formato da 70 e 80 pollici dotati di una luminosità di 700 cm/m². 

Denominati TH-70LF50 (esposto all’evento) e TH-80LF50 i due nuovi display ad alta luminosità completano la gamma di display di grande formato Panasonic, affiancando i modelli con tecnologia al plasma da 85 e 103 pollici e offrendo la risposta ideale per applicazioni in cui sia richiesto un elevato livello di luminosità. Sul fronte della videoproiezione la grande novità è rappresentata dai proiettori con tecnologia LASER/LED ad alta luminosità e risoluzione Full HD.


Per la prima volta Panasonic introduce sul mercato proiettori con caratteristiche professionali, dotati di una luminosità superiore ai 3.000 ANSI lumen e una vita utile di 20.000 ore senza manutenzione. Ad esempio: per un funzionamento pari a 6 ore al giorno, il ciclo di vita supera i 9 anni. A ciò si deve aggiungere l’assenza relativa alla manutenzione per la pulizia del filtro.

Ideali per applicazioni di digital signage (nota in Italia come segnaletica digitale), installazioni museali e per il mondo educational, questi nuovi proiettori integrano inoltre la tecnologia Digital Link realizzata da Panasonic su specifiche HD-BaseT™ e in grado di ricevere segnali video Full HD attraverso un cavo LAN Cat5/6 con lunghezze fino a 100 metri e senza perdita di qualità.

Accanto ai prodotti Visual sarà possibile conoscere anche le ultime novità del mondo Broadcast con i sistemi dedicati alle sale conferenza, le telecamere da studio Full HD ed altri apparati dedicati al mondo delle riprese professionali. I professionisti interessati a partecipare possono registrarsi all’evento sulla pagina: http://business.panasonic.co.uk/visual-system/visual-experience/. PSCEU è la filiale europea della società Panasonic Communications Systems, la divisione B2B globale di Panasonic. Per maggiori informazioni sul marchio Panasonic visitare il portale www.panasonic.it.

Via: Bpress

Varato Venus, super yacht concepito da Steve Jobs per la sua famiglia


Il porto della città olandese di Aalsmeer è stato scelto come il luogo per il debutto dello yacht voluto da Steve Jobs. L'imbarcazione, lunga 80 metri, dal design minimalista con linee filanti, si chiama Venus, e all'interno la struttura è quasi completamente realizzata in un vetro particolarmente resistente. Menzionato nella biografia di Steve Jobs scritta da Walter Isaacson, il varo dello yacht della famiglia Jobs è avvenuto ieri.


Venus ha preso forma nei cantieri navali olandesi della Feadship e tutti coloro che hanno contribuito alla sua realizzazione hanno ricevuto un dono simbolico dalla famiglia Jobs: un iPod Shuffle con il proprio nome inciso sul retro e una lettera con poche ma significative righe di ringraziamento. Il co-fondatore di Apple, l'aveva progettata per girare il mondo proprio con i suoi cari: la moglie Laurene e i loro figli Eve, Erin e Reed.



L'esterno della nave è realizzato interamente in alluminio in modo da essere molto più leggero di altri yacht della stessa categoria. Una caratteristica unica è la grande terrazza solarium (con vasca idromassaggio) sul ponte di prua e le finestre continue a prua. Il controllo dell'imbarcazione è affidato ad alcuni iMac da 27 pollici nel ponte di comando. L'immagine sottostante è stata presa dalla timoneria nella plancia di comando.


Il tutto ricalca alla perfezione la descrizione fornita nella biografia di Jobs: "Come in un Apple Store, - si legge - i finestrini della cabina erano formati da grande lastre di vetro, alte quasi dal pavimento al tetto, e per la zona giorno principale erano state pensate pareti-vetrate lunghe dodici metri e alte tre. Steve aveva fatto progettare all'ingegnere capo degli Apple Store uno speciale vetro in grado di offrire sostegno strutturale".


Linux Day 2012, giornata dell'open source alle PMI per affrontare la crisi


Il dodicesimo LinuxDay si è tenuto il 27 ottobre scorso in tutte le regioni italiane, in oltre 100 sedi che hanno coperto territorialmente l'80% delle province, ed è stato dedicato al software libero nelle piccole e medie imprese, perché il software libero può consentire agli imprenditori di abbattere i costi del software in azienda senza rinunciare a nulla rispetto alle soluzioni proprietarie. 

Il LinuxDay 2012 ha avuto un approccio operativo, mostrando agli imprenditori le tecnologie e gli strumenti che permettono di azzerare i costi delle licenze e costruire soluzioni solide, sicure, avanzate, scalabili e personalizzabili, al servizio dell'innovazione, della creatività e della competitività internazionale delle PMI italiane. Oggi, grazie a Linux, gli stessi sistemi utilizzati dal Governo degli Stati Uniti e dalla Casa Bianca sono alla portata di tutti. 

Nel 2011, i 110 eventi del LinuxDay sono stati visitati da più di 15.000 persone, con una presenza massiccia di studenti delle scuole superiori e delle università. E' proprio questo successo che ha spinto gli organizzatori, anche in considerazione della situazione economica italiana, europea e mondiale, a puntare quest'anno sulle aziende, per offrire agli imprenditori uno strumento in più per affrontare la crisi. 


Linux ha già sostituito Windows e gli altri sistemi operativi nella maggioranza dei server utilizzati da società di telecomunicazione, grandi aziende e internet service provider, e ha raggiunto un livello di maturità tale da poterlo fare anche sui PC. Ci sono già grandi organizzazioni, come il Comune di Monaco di Baviera, che hanno completamente sostituito Windows con Linux, con una riduzione significativa dei costi, che a regime arriva addirittura al 90%.

Roma, Milano, Napoli, Palermo, Torino, Pisa: sono state solo alcune delle sedi principali degli eventi del LinuxDay 2012. Oltre all'uso di software libero nelle PMI, la comunità ha portato all'attenzione del pubblico diversi argomenti, come la diffusione del principio degli open data, e l'estensione del concetto di open source. Non sono mancate le sessioni dedicate alla programmazione, all'uso di Linux nei sistemi server e le novità delle distribuzioni.

domenica 28 ottobre 2012

Terremoto: presidente dei geologi, Calabria schiacciata fra due placche


La Calabria, con la Sicilia, e' la regione d'Italia maggiormente esposta al rischio sismico. Le due regioni estreme rappresentano l'anello piu' debole di un territorio gia' fragile. Nel contempo viene ribadito il concetto che i terremoti non si possono prevedere con esattezza. A spiegarne le motivazioni all'AGI e' il presidente del consiglio nazionale dei geologi (Cngeolgi), Gian Vito Graziano.

La Calabria e la Sicilia sono schiacciate fra la placca africana e quella europea, entrambe in movimento continuo, che ogni anno si "avvicinano" ad una velocita' relativamente elevata, pari - si legge sui manuali - a sette millimetri l'anno. Questo movimento genera faglie, vere e proprie fratture nel sottosuolo, che sono all'origine di terremoti.  I terremoti di queste ore sono piuttosto superficiali.


Visualizzazione ingrandita della mappa

"Il fenomeno - spiega lo studioso - riguarda tutta la dorsale appennica, dall'arco peloritano alla pianura padana, come ha dimostrato il terremoto dell'Emilia. Si tratta di un vero e proprio sistema di faglie sismogenetiche, che sprigionano energia - aggiunge - e dunque generano i terremoti. Sicilia e Calabria, per la loro posizione, hanno una maggiore probabilita' di essere investite da eventi sismici". 

Graziano ribadisce un concetto su cui molto si e' discusso in questi giorni: i terremoti non sono prevedibili. L'unica difesa e' la prevenzione attraverso l'adeguamento sismico dei fabbricati. "Penso - dice - all'ospedale di Mormanno che e' stato evacuato per un terremoto del 5° grado della scala Richter e che dovrebbe essere in grado di resistere a scosse dell'ottavo grado". I pazienti del nosocomio erano stati portati in strada per sicurezza.


Dopo il terremoto dell’1:05 di magnitudo 5.0, i turnisti della Sala Sismica INGV hanno localizzato circa 170 repliche. Si sono verificati 135 eventi di magnitudo inferiore a 2.0, 33 terremoti di magnitudo tra 2.0 e 3.0, 1 di magnitudo tra 3.0 e 4.0, l’evento di M3.3, avvenuto alle 01:16 (Iside, http://iside.rm.ingv.it). La distribuzione di questi terremoti continua ad essere prevalentemente concentrata nel settore occidentale della regione, dove è avvenuta la maggior parte dei terremoti negli ultimi mesi.

Il recente terremoto nell'area del Pollino è avvenuto con un meccanismo di tipo distensivo e i movimenti della faglia coinvolta sono generati dalla spinta della placca Nordafricana verso quella Euroasiatica. ''Il meccanismo e' molto complesso e caratteristico dell'area'' ha spiegato Antonio Piersanti, direttore della sezione sismologia e tettonofisica dell'Ingv. Questo video fornisce alcune informazioni sulle faglie attive nell’area.



Fonte: AGI
Via: INGV

sabato 27 ottobre 2012

Ora solare: disturbi nel sonno per i più piccoli, ecco cosa fare per evitarli


Nella notte tra sabato e domenica arriva l'ora solare, con la lancetta che tornano indietro di un'ora, si potra' dunque dormire di piu', ma non per tutti questi cambi di orario sono un beneficio. Talvolta sopratutto i bambini possono risentirne. Per evitare che i bambini soffrano di piccoli disturbi del sonno e' bene prepararli qualche giorno prima al cambio di ora anticipando un po' tutte le attivita' della giornata, dal risveglio alla cena. 

Il suggerimento arriva dal dottor Oliviero Bruni, direttore dell'unita' di neuropsichiatria infantile dell'Ospedale Sant'Andrea di Roma. ''Gli eventuali problemi di sonno legati al cambio dell'ora - spiega il dottor Bruni - riguardano essenzialmente i bambini in eta' scolare, che hanno giornate con ritmi ben definiti, mentre non toccano l'equilibrio dei neonati, che hanno delle loro abitudini molto diverse''.

Ma quale e' il segreto che assicura il miglior sonno ai piu' piccoli e rende tranquilli i genitori? Il dottor Bruni non ha dubbi: ''Ogni bambino ha delle caratteristiche individuali che lo rendono diverso dagli altri anche nel sonno, ma una regola da insegnarli e' quella dell'autonomia al momento di addormentarsi''.

''E' importante che il riposo del bambino non sia legato alla presenza della mamma e del papa' o che il piccolo non dorma solo se ha il ciuccio: e' importante insomma che sia in grado di autogestirsi, perche' questo giova anche al sonno dei genitori - spiega lo specialista - ma un'altra cosa fondamentale e' provare ad assecondare il piu' possibile i suoi ritmi di veglia e sonno, provando magari a modificarli a poco a poco''.

Secondo gli esperti americani di Tempur, multinazionale Usa nel settore del riposo: ''le conseguenze del disagio per l'organismo che si deve risintonizzare sui ritmi biologici giusti si faranno sentire anche sulle loro famiglie. Tuttavia si tratta di fastidi che passano nel giro di due o tre settimane''. Qualche consiglio dagli esperti su come ridurre al minimo i fastidi: ''cenare almeno dieci minuti prima rispetto all'orario abituale, cosi' da riuscire ad anticipare gli orari e anche la messa a letto.

Un aiuto importante viene dall'alimentazione: consumate pasta, riso e pane. Largo anche ai formaggi, alla lattuga e al latte caldo. Da evitare invece quei cibi eccitanti con condimenti come pepe e paprika, oppure salatini e alimenti in scatola. Bandite le sostanze eccitanti come te' e caffe', l'autunno e' il momento giusto per scoprire i benefici di infusi e tisane. E' infine utile la cura con cui si prepara l'ambiente in cui si dorme, eliminando le fonti di disturbo (computer, tablet e televisione) ed evitando di riscaldare troppo la stanza''.

Fonte: ANSA

Salute, Novartis ribadisce la sicurezza dei propri vaccini anti-influenzali


"Novartis ritiene doveroso precisare di aver agito con correttezza''. A precisarlo è la stessa Novartis, dopo il blocco, a scopo cautelativo, di oltre 487 mila dosi di vaccino antinfluenzale prodotte dall'azienda, da parte del ministero della Salute e dall'Aifa. ''Non appena il problema è stato identificato internamente - spiega -, il lotto di vaccini influenzali in questione è stato messo in quarantena dalla stessa azienda e contestualmente sono iniziate le doverose indagini''.

La documentazione relativa a queste indagini, una volta conclusa, è stata immediatamente condivisa, come da procedura, con l'Agenzia italiana del farmaco al termine della valutazione interna". I vaccini bloccati potrebbero infatti presentare una aumentata reattogenicità, cioè la capacità di indurre effetti collaterali e reazioni indesiderate.

"Il lotto di vaccini influenzali" sul quale è stato individuato il problema "non è mai stato rilasciato sul mercato", chiarisce la Novartis, confermando "la piena fiducia nella sicurezza e nell'efficacia dei propri vaccini contro l'influenza stagionale prodotti in Italia". E sottolinea che "la sicurezza del paziente è una priorità assoluta per Novartis.

Le valutazioni interne e i dati clinici raccolti dall'azienda nel corso degli studi 2012-2013, necessari per ottenere la licenza europea per i vaccini in questione, dimostrano un profilo di sicurezza e immunogenicità simile a quello degli anni precedenti. Ad oggi, i dati della campagna di vaccinazione stagionale in corso non hanno evidenziato alcuna problematica".

"In caso di domande, i pazienti cui è stato somministrato un vaccino influenzale Novartis possono consultare il proprio medico o la propria Asl, o contattare Novartis all'indirizzo e-mail medinfo.sc@novartis.com medinfo.sc@novartis.com", riferisce la stessa industria farmaceutica. "Sarà cura dell'azienda - sottolinea in una nota Novartis - fornire ulteriori aggiornamenti non appena disponibili".

Inoltre assicura che "l'azienda continuerà a collaborare con il ministero della Salute italiano e con l'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) per chiarire i motivi della loro decisione e per rendere nuovamente disponibili i vaccini. E' preciso impegno di Novartis rendere disponibili vaccini innovativi e affidabili, che rispondano ai più alti standard previsti dai processi di produzione e controllo qualità".



Fonte: Adnkronos
Via: Novartis

Lefebvre rende disponibile sul mercato la versione 6.3 di Talentia CPM


In attesa della release 7 dotata di nuove funzionalità web, Lefebvre Software imprime un nuovo impulso alle performance del noto strumento software dedicato alle multisocietà e all'attività di Corporate Performance Management (CPM). L'applicativo è stato potenziato da un complesso di tanti singoli miglioramenti tecnici e da eShareholding, un pratico modulo che assiste le organizzazioni nell’amministrazione delle proprie partecipazioni, grazie alla gestione automatizzata e personalizzata del portafoglio dei titoli societari. 

La piattaforma Consolidamento Civilistico, Reporting, Budgeting e Pianificazione Finanziaria di Talentia CPM 6.3 si basa su un evoluto software progettato per permettere all'utente di coordinare e monitorare con un unico strumento ogni area, attività e processo connesso alla dimensione aziendale. Ora, con i nuovi servizi offerti da eShareholding, i gruppi in possesso di un numero elevato di partecipazioni e con strutture articolate, possono calcolare velocemente le percentuali di controllo garantendo, allo stesso tempo, la tracciabilità trasparente e precisa di ogni variazione di capitale. 


Grazie ai preparametraggi dei quali è dotato, il nuovo modulo consente infatti di inserire o importare in automatico tutte le azioni e i diritti di voto detenuti, gestendo partecipazioni dirette, indirette, incrociate e complesse. Questa soluzione solleva le società da complessi calcoli extrasistema (Excel) procedendo con valutazioni e stime affidabili. Ciò consente ai consolidatori di ridurre drasticamente le possibilità di errore umano, assicurare una diffusione di informazioni attendibili e semplificare le procedure di ispezione condotte dai revisori.

Non da meno, questa stessa coerenza è stata applicata anche alle utili funzioni di rappresentazione dell'organigramma e di simulazioni, generate in automatico sempre a partire dal portafoglio titoli. Le società possono così avere sotto controllo in ogni momento la composizione del capitale sociale, usufruendo di una “fotografia” aggiornata della propria area di consolidamento. Come evidenzia Marco Bossi, Direttore Generale di Lefebvre Software Italia, “Talentia CPM è una soluzione trasversale che si rivolge a clienti di piccole e grandi dimensioni. Infatti, la filosofia che perseguiamo punta ad arricchire gli applicativi di funzionalità in grado di soddisfare sia le esigenze più semplici sia quelle più complesse”.





eDreams punta sul mobile e lancia una nuova app gratuita per iPhone


eDreams, agenzia di viaggi on line leader in Europa, consolida il proprio impegno di sviluppo sul mobile lanciando, in 38 Paesi, la nuova applicazione gratuita per iPhone. Con questa nuova app l'azienda mira a raggiungere nel settore mobile la stessa posizione di leadership ottenuta nel mercato dell'e-travel. Consapevoli della rapida diffusione degli smartphone e dei vantaggi che questo settore può offrire ai viaggiatori, eDreams ha sviluppato questa nuova applicazione che consente agli utenti di prenotare in modo sicuro e di accedere agli itinerari di viaggio, ovunque si trovi e in qualsiasi momento. Per quanto riguarda i voli è possibile effettuare ricerche multiple.

Lexmark più forte nel settore delle MFP con le nuove stampanti laser


In occasione di uno dei lanci di prodotto più significativi della storia dell'azienda, Lexmark International, Inc. presenta la nuova linea di stampanti laser e prodotti multifunzione (MFP), costruiti su una piattaforma tecnologica estremamente avanzata in grado di aumentare la produttività aziendale. Le soluzioni MFP di Lexmark sono dotate di uno schermo touch screen intuitivo per accedere ad applicazioni in grado di ridurre la complessità dei processi manuali e di migliorare la produttività.

La perfetta integrazione della tecnologia di Perceptive Software all’interno di dispositivi multifunzione Lexmark aiuta ad aumentare l'efficienza della struttura aziendale e le prestazioni del team di lavoro favorendo lo sviluppo del business. Ecco alcune delle ultime novità introdotte nel portfolio di Lexmark: • Multifunzione laser a colori CX510: progettata per gruppi di lavoro di medie dimensioni, questo dispositivo permette di far risparmiare tempo a favore della produttività.

Il dispositivo garantisce colori di qualità professionale, idelale per produrre materiale marketing che rispecchi fedelmente i colori del proprio marchio, grazie alla calibrazione PANTONE® che garantire la corretta tonalità dei colori, e alla funzione Named Color Replacement, che semplifica la giusta corrispondenza dei colori. • Multifunzione laser monocromatica MX812: questo dispositivo ad alte prestazioni è caratterizzato dall’eccezionale velocità delle operazioni di stampa, copia e scansione.

E’ il più veloce della sua categoria: copia e stampa fino a 66 pagine al minuto, e rilascia la prima pagina in meno di quattro secondi. E’ il dispositivo ideale per gruppi di lavoro di grandi dimensioni che hanno bisogno di uno strumento particolarmente efficiente. Caratterizzato da opzioni di finitura e funzioni professionali, dispone di soluzioni business pre-caricate facilmente accessibili attraverso un intuitivo schermo touch screen a colori da 25,9cm. Il toner Unison ad alto rendimento da 45.000 pagine (il più performante di questa categoria), riduce drasticamente gli interventi di sostituzione della cartuccia.


• Multifunzione laser monocromatica MX611: tramite uno schermo touch screen a colori di 17,8 cm. è possibile accedere a soluzioni pre-installate di workflow che migliorano la produttività aziendale grazie all’automatizzazione delle operazioni. Si tratta di uno strumento di lavoro progettato per stampare fino a 47 pagine al minuto e di stampare o copiare la prima pagina in meno di 6,5 secondi. L'MX611 è l’unica MPF di Lexmark di questa categoria dotata di cucitrice automatica.

• Multifunzione laser monocromatica MX410: questo dispositivo offre tutte le funzionalità che caratterizzano un MFP, ma a un prezzo inferiore ai 600€. Consente di far risparmiare tempo grazie all’elevata velocità di stampa, copia e scansione, e alle svariate funzioni accessibili tramite lo schermo a colori touch screen da 10,9 cm. Stampa fino a 10.000 pagine al mese e fino a 38 pagine al minuto, con la stampa o la copia della prima pagina in 6,5 secondi.

• Multifunzione laser monocromatico MS610: a partire da 625€, questa straordinaria stampante è già disponibile con la funzione fronte-retro e soluzioni di produttività integrate. In qualità di stampante A4 monocromatica più veloce sul mercato4, stampa fino a 16.000 pagine al mese con una velocità di 47 pagine al minuto, mentre la stampa della prima pagina avviene in meno di 6,5 secondi. Lo schermo touch screen a colori di semplice utilizzo consente la gestione dell’intero dispositivo.

Ulteriori informazioni su questi ed altri modelli presentati oggi sono disponibili sul sito: www.lexmark.it. “L'intelligenza dei dispositivi Lexmark rappresenta un elemento chiave in grado di fare la differenza e che, se combinato con la nostra tecnologia imaging, ci permette di fornire ai nostri clienti funzionalità senza pari”, ha dichiarato Fulvio RE, Italy Marketing Manager di Lexmark. “Questi nuovi dispositivi Multifunzione intelligenti sono alla base delle nostre soluzioni di workflow: proprio il connubio tra i nostri dispositivi hardware e i software che abbiamo sviluppato in questi anni consente ai nostri clienti l'accesso alle informazioni disponibili, ovunque esse siano, migliorando la loro soddisfazione”.


Fonte: Lewis PR

venerdì 26 ottobre 2012

Certificazione Windows To Go per nuovo drive USB di Kingston Digital


Kingston Digital Europe Ltd, affiliata di Kingston Technology Company, Inc., il principale produttore indipendente di memorie al mondo, presenta il nuovo USB Drive Kingston DataTraveler Workspace, compatibile con Windows To Go, una delle funzionalità principali disponibili in Windows 8 Enterprise. 

DataTraveler Workspace è un dispositivo USB esterno che permette alle aziende di disporre del proprio desktop aziendale sul drive stesso. In questo modo è possibile avviare e utilizzare Windows 8 anche da device portatili. Dotato di tecnologia USB 3.0, garantisce performance pari a quelle di un SSD. 

DataTraveler Workspace è pensato per le aziende che intendono usufruire della funzione Windows To Go disponibile nella versione Windows 8 Enterprise. Il drive è stato studiato per aiutare gli amministratori IT a supportare dipendenti e consulenti che utilizzano Windows 8 da remoto. DataTraveler Workspace è indicato per le aziende che attivano politiche di BYOD (Bring Your Own Device) e attività di disaster recovery.


“Il mondo del lavoro è profondamente cambiato, i lavoratori stessi sono cambiati; con le nostre tecnologie sosteniamo questo progresso e forniamo ai nostri clienti un supporto che permette agli utenti di accedere in modo sicuro ed efficiente al network aziendale, ovunque si trovino” ha dichiarato Karri Alexion-Tiernan, Director of Product Marketing Windows Enterprise di Microsoft. “Con Kingston Data Traveler Workspace i nostri clienti godranno, utilizzando Windows 8 attraverso un drive USB, di un’ottima user experience”.


“Nello scorso anno abbiamo lavorato fianco a fianco di Microsoft per sviluppare un Flash drive USB che fosse perfettamente compatibile con Windows To Go e che rispettasse gli standard di performance, flessibilità e resistenza che ci hanno reso famosi”, ha dichiarato Fabio Cislaghi, Business Development Manager di Kingston in Italia.

“Continueremo a studiare tecnologie innovative attente alle richieste del mercato. Siamo davvero orgogliosi di essere stati scelti come produttori di drive USB certificati per Windows To Go”, ha concluso Cislaghi. Per maggiori informazioni sul prodotto visitare http://www.kingston.com/. Kingston celebra i 25 anni di successi nel mercato delle memorie. L’azienda fu fondata il 17 ottobre 1987 ed è cresciuta fino a diventare il principale produttore indipendente di memorie al mondo.



Via: Lewis PR

Fortinet, nuovo sistema operativo FortiOS 5.0 con 150 nuove funzioni


Fortinet, tra i leader mondiale nella fornitura di soluzioni per la sicurezza di rete ad alte prestazioni, ha annunciato FortiOS 5.0, il sistema operativo di sicurezza più avanzato al mondo su cui si basano tutte le piattaforme di sicurezza integrate Fortinet FortiGate.

La nuova versione offre maggiore sicurezza, intelligence e controllo per consentire alle aziende di implementare una migliore protezione dalle minacce avanzate di oggi e rendere più sicuri gli ambienti BYOD. 

A causa dei sostanziali cambiamenti sia della natura degli attacchi, sia del modo in cui gli utenti accedono alla rete, Fortinet offre alle aziende di qualsiasi dimensione nuove tecnologie di protezione e gestione delle reti, attraverso criteri di sicurezza più efficaci e intelligenti.

Fortinet estende la propria leadership integrando capacità di identificazione e gestione avanzate del comportamento di utenti e dispositivi, inclusi criteri basati sulla reputation, un miglior rilevamento e protezione da botnet, nonché ispezione del traffico crittografato.

Oltre al nuovo sistema operativo FortiOS 5.0 per i dispositivi FortiGate, Fortinet ha annunciato FortiManager 5.0, FortiAnalyzer 5.0 e FortiClient 5.0 per rispondere all'esigenza di disporre di capacità di analisi e gestione sempre più sofisticate dell'infrastruttura di rete e dei dispositivi endpoint di aziende e operatori di telefonia, nonché di ambienti MSP e PMI.

Fortinet ha aggiunto oltre 150 funzionalità e miglioramenti a FortiOS 5.0, che consentiranno ad aziende di ogni dimensione di disporre di migliori strumenti per difendersi dalle nuove minacce avanzate e per proteggere le proprie reti dall'uso di nuovi tipi di dispositivi e applicazioni mobili. Di seguito i principali vantaggi: 

• Più sicurezza per combattere le minacce avanzate. Una funzione di client reputation offre alle aziende una classificazione della sicurezza complessiva di ogni dispositivo in base a una gamma di comportamenti, fornendo informazioni specifiche e fruibili per consentire l'identificazione dei sistemi compromessi e i potenziali attacchi zero-day in tempo reale. 

Il nuovo sistema avanzato di rilevamento anti-malware include un motore euristico on-device basato sul comportamento e servizi AV basati su cloud, inclusi una sandbox del sistema operativo e un database della IP reputation dei botnet.  Oltre a firme AV di livello superiore e convalidate dal settore, FortiOS 5.0 offre un'imbattibile protezione multilivello dal malware sofisticato attualmente in circolazione. 

• Più controllo per proteggere i dispositivi mobili e gli ambienti BYOD attraverso l'identificazione dei dispositivi e l'applicazione di criteri di accesso specifici, nonché profili di sicurezza in base al tipo di dispositivo o al gruppo, alla posizione e all'utilizzo.

• Più informazioni con adattamento automatico dei criteri basati sul ruolo per utenti e ospiti, secondo un profilo basato su posizione, dati e applicazione. Funzioni di analisi e reporting avanzate offrono inoltre agli amministratori maggiori informazioni sul comportamento della rete, di utenti, dispositivi, applicazioni e minacce.

“Dalle più grandi imprese e operatori di telefonia mobile, alle più piccole reti distribuite in ambiente retail e PMI, i nostri clienti si devono confrontare con requisiti di sicurezza di rete più rigidi e una maggiore domanda di accesso ai dati”, ha dichiarato Patrick Bedwell, Vice President of Product Marketing di Fortinet.

FortiClient fornisce la sicurezza degli endpoint per i dispositivi Windows e Macintosh ovunque e in qualsiasi momento. FortiOS 5.0, FortiManager 5.0, FortiAnalyzer 5.0 e FortiClient 5.0 saranno disponibili nel corso del mese e potranno essere scaricati dal sito Web FortiCare (https://support.fortinet.com).

Via: Fortinet

Spam a settembre 2012, Kaspersky Lab: in aumento traffico phishing


Secondo i dati di Kaspersky Lab, a settembre la percentuale di spam nel traffico email è aumentato di 2,3 punti percentuali rispetto al mese di agosto, con una media del 72,5%. La percentuale di email di phishing è triplicata rispetto ad agosto ed è pari al 0,03%, mentre la quota di file nocivi è scesa di mezzo punto percentuale e arriva al 3,4% di tutte le email. 

Contrariamente alle nostre previsioni, la quantità di attacchi ai siti di social networking non è diminuita nel mese di settembre e questa categoria rimane ancora la più popolare tra i phisher. Le organizzazioni finanziarie sono state le meno attaccate (-3,6%), grazie agli sforzi compiuti delle banche per proteggere i propri clienti attraverso l’implementazione di misure di protezione supplementari.

Nel mese di settembre sono cambiate le categorie e la distribuzione geografica dei flussi di spam. Lo spam relativo alla finanza personale degli utenti è sceso al secondo posto perdendo 20 punti percentuali, mentre in cima alla lista troviamo le e-mail fraudolente che raggiungono una percentuale del 36%. 

I paesi che si erano aggiudicati la seconda e la terza posizione per la distribuzione di spam in Europa nel mese di agosto, USA e India, sono ora al primo e al secondo posto. La Corea del Sud e il Vietnam hanno invece perso terreno nel mese di settembre, scendendo rispettivamente al 12° e 14° posto. L’aumento più importante nella distribuzione dello spam è stato rilevato in Spagna (+2,9%) e nel Regno Unito (+1,8%). 

 In termini di distribuzione dello spam a livello mondiale, la Cina mantiene il primato con una percentuale del 26,4%, seguita da USA (12,5%) e India (10,1%). Nel mese di settembre sono stati rilevati cambiamenti nei modelli di rilevazione antivirus nelle e-mail. Gli Stati Uniti, che avevano superato la valutazione per otto mesi di fila, inaspettatamente sono scesi all'ottavo posto: la quota rilevata nel paese da Kaspersky Antivirus è diminuita di 6,9 punti percentuali rispetto ad agosto.

Allo stesso tempo, la Germania ha registrato una crescita del 6%. La Spagna è arrivata seconda nella valutazione di settembre e ha aumentato il proprio dato di 4 punti percentuali. La Russia occupa la terza posizione, con l’importante aumento di 5,4 punti percentuali relativo al numero di email rilevate dall’antivirus.

Maria Namestnikova, Senior Spam Analyst di Kaspersky Lab, ha dichiarato: “A settembre, come previsto, gli spammer hanno iniziato ad aumentare il volume di email di spam e phishing. Questo è dovuto alla fine delle vacanze estive e alla ripresa dell’attività economica.” La versione completa dello spam report di settembre 2012 è disponibile all'indirizzo http://bit.ly/SdpUxG.




Microsoft lancia Windows 8 e Surface, Ballmer: industria pc ridisegnata


La presentazione mondiale del nuovo Windows 8 si è svolta ieri a New York alle 19,30 italiane. L'AD di Microsoft Steve Ballmer si aspetta che Windows 8 apra un nuovo capitolo nella storia della società. "Abbiamo ridisegnato Windows e l'intera industria del pc", ha detto Ballmer a Reuters television, prima dell'evento di lancio lancio dell'OS e del tablet Surface, entrambi in vendita al pubblico da oggi. Chi acquisterà un PC (ma anche un tablet) troverà nelle prossime settimane il nuovo sistema operativo Windows 8 già pronto sul dispositivo, mentre chi sul computer ha installato Windows 7 (ma anche Vista o XP) dovrà decidere se aggiornare o saltare un turno.

giovedì 25 ottobre 2012

Windows 8/ lancio in diretta live streaming, Bill Gates: grande momento


Tutto è pronto a New York per la presentazione ufficiale di Windows 8. Sul palco del Pier 57 , il Ceo Steve Ballmer annuncerà nelle prossime ore il nuovo sistema operativo di casa Redmond. L'evento è possibile seguirlo direttamente sul sito Web ufficiale di Microsoft in diretta streaming a questo indirizzo

Windows 8 è progettato per funzionare su PC e tablet, ma l'interfaccia è pensata per il touch screen, anche se può essere usata con mouse e tastiera. Il nuovo OS, in vendita da domani, è pensato per utilizzare Skydrive, in cui sincronizzare documenti, immagini e video da poter aprire da ogni device. 

L'esordio di Windows 8 coinciderà con il lancio del tablet Micorsoft Surface: una sfida aperta a Apple, e ai suoi iPad di ultima generazione, e ai rivali Amazon e Google. Il colosso di Redmond ha riferito che le prevendite di Windows 8 hanno oltrepassato del 40 per cento i precedenti sistemi operativi. 

Novità anche per quanto riguarda Internet Explorer, il browser, recentemente sorpassato dal rivale Google Chrome, che sarà ottimizzato per essere usato su dispositvi touch-screen. "Si tratta davvero di un prodotto cruciale", ha sottolineato Bill Gates in un'intervista pubblicata sul sito della società. 

"Windows entra nel mondo del touch, nei dispositivi mobili, offrendo alle persone il meglio di ciò che pensiamo sia l'esperienza su tablet e su pc, è un grande passo". Microsoft ha previsto che saranno 100 mila le applicazioni che gireranno sulla tanto discussa interfaccia entro i novanta giorni dal lancio.

Come in Windows 7, anche in Windows 8 e Windows RT è presente una schermata Start, con tutte le informazioni più importanti in un'unica posizione. Ogni riquadro nella schermata Start è connesso a un contatto, un'app, un sito Web, una cartella, una playlist o un qualsiasi altro elemento. 

Per le notizie, negli Stati Uniti sarà possibile personalizzare il contenuto delle mattonelle della nuova interfaccia in modo da vere scorrere le news di Associated Press, in Italia, insieme a quelle di altri quotidiani online, saranno rese disponibili di default quattro app: notizie, sport, finanza e viaggi.

E poi c'è il Windows Store, un nuovissimo marketplace per applicazioni. In Windows sono già presenti alcune applicazioni, ma è possibile scaricarne altre dal Windows Store. È inoltre disponibile Internet Explorer 10, un nuovo Web browser che Microsoft definisce "più rapido, sicuro e intuitivo".

Bill Gates è consapevole che nel tempo Windows 8 e Windows Phone 8 evolveranno in una singola piattaforma. In un'intervista a Steve Clayton, traspare l'idea di un momento realmente cruciale. "E' un grande momento per noi" ha ammesso in riferimento al futuro della società di Redmond.


mercoledì 24 ottobre 2012

Attacco di Anonymous alla Polizia, Dipartimento: nessun server violato


Hacktivist del gruppo Anonymous Italia hanno diffuso su Internet alcune migliaia di documenti che dicono di aver prelevato da server e portali riservati della polizia di Stato, da intercettazioni su manifestazioni No-Tav e numeri di cellulari riservati, a email personali e attività sotto copertura. Nella rivendicazione chiedono il codice ben visibile sulle divise e forze dell'ordine senza armi durante le manifestazioni.

"Da settimane ci divertiamo a curiosare nei vostri server, nelle vostre e-mail, i vostri portali, documenti, verbali e molto altro". Inizia così la rivendicazione di Anonymus. "Siamo in possesso di una notevole mole di materiale: ad esempio documenti sui sistemi di intercettazioni, tabulati, microspie di ultima generazione, attività sotto copertura; file riguardanti i Notav; varie circolari ma anche numerose mail, alcune delle quali dimostrano la vostra disonestà (per esempio una comunicazione in cui vi viene spiegato come appropriarvi dell’arma sequestrata ad un uomo straniero senza incorrere nel reato di ricettazione). Il livello di sicurezza dei vostri sistemi, al contrario di quanto pensassimo, è davvero scadente, e noi ne approfittiamo per prenderci la nostra vendetta. Is there any problem, Officer?".


A suggello del blitz, gli hacker di Anonymous hanno pubblicato un manifesto satirico con tanto di vignetta e slogan provocatorio: "Polizia battuta e scoperta". I documenti sono stati diffusi in una serie di cartelle, pubblicati anche sul sito Paranoia (www.par-anoia.net) e altri indirizzi web. Riguardano questure di varie città e uffici nazionali, e coprono un arco temporale di diversi anni, dal 1998 almeno a pochi giorni fa.

Come scrive Reuters, tra i file interni - adesso accessibili per chiunque - vi sarebbero anche le buste-paga degli agenti. E mentre continuano gli accertamenti, da parte della Polizia postale, fonti del Dipartimento di PS sottolineano all'Adnkronos che ''al momento non risulta alcuna violazione del server della Polizia. Sono stati invece registrati indebiti accessi a diverse email personali di operatori delle forze di Polizia''.

Non è la prima volta che gli hacker di Anonymous Italia compiono attacchi hacker contro le forze dell'ordine. Nel luglio del 2011 gli attivisti annunciarono di essersi impadroniti di file dell'agenzia anticrimine italiana su diverse organizzazioni internazionali, per un totale di oltre 8 gigabyte, archiviati sui server del Centro Nazionale Anticrimine Informatico per la Protezione delle Infrastrutture Critiche (Cnaipic).


Fonte: Reuters
Via: Adnkronos

Privacy/ vietato spiare i lavoratori, Garante: no a sistemi videosorveglianza


Vietato 'spiare' i lavoratori. Questo il senso della decisione del Garante per la privacy che ha vietato l'uso di un sistema di videosorveglianza in grado di captare anche le conversazioni dei dipendenti. Le telecamere installate presso un call center all'ingresso della sede e nei locali dove sono collocate le postazioni di lavoro sono state 'spente' dall'Autorità che ha dichiarato illecito il trattamento dei dati personali dei dipendenti. 

L'impianto - spiega una nota - composto da quattro telecamere orientabili e dotate di zoom, di cui tre in grado di captare anche l'audio all'interno del call center, era segnalato da cartelli, privi però di alcune informazioni obbligatorie, affissi in prossimità dei luoghi ripresi. A seguito del divieto del Garante la società non potrà utilizzare i dati personali trattati in violazione di legge. 

L'eventuale riattivazione delle telecamere - spiega ancora il Garante - dovrà avvenire nel rispetto dello Statuto dei lavoratori, che ammette l'installazione di sistemi audiovisivi, dai quali derivi anche la possibilità di controllo a distanza dell'attività dei lavoratori, solo in presenza di particolari esigenze aziendali organizzative, produttive o di sicurezza del lavoro, previo accordo con le rappresentanze sindacali. 

In assenza di un tale accordo è necessaria l'autorizzazione del competente ufficio periferico del Ministero del lavoro. Dagli accertamenti ispettivi è emerso invece che la società non è stata in grado di dimostrare l'esistenza delle menzionate esigenze aziendali che giustificassero l'installazione dell'impianto, né aveva rispettato la procedura prevista dalla legge. Il trattamento dei dati svolto presso il call center è risultato quindi illecito. 

Il sistema effettuava, di fatto, un controllo a distanza dei lavoratori vietato dalla legge, aggravato, peraltro, dalla presenza di un impianto in grado di captare l'audio di quanto accadeva negli ambienti di lavoro. Gli atti riguardanti la società, già sanzionata per non aver informato correttamente i dipendenti della presenza delle telecamere, saranno trasmessi alla magistratura per la valutazione di eventuali profili penali connessi all'installazione del sistema audiovisivo.

Fonte: Andkronos

Samsung Tab 2 10.1 e 7.0, device ideali per utenti consumer e business


Apple ha presentato in queste ore nuovo iPad e iPad mini, che possono considerarsi le risposte al Galaxy Tab 2 10.1 e 7.0 di Samsung. Il Galaxy Tab 2 10.1 esteticamente non differisce molto dal modello precedente, se non per qualche particolare, come lo spessore della parte posteriore (9,7 mm) ed il peso (581 grammi). Galaxy Tab 2 10.1 è il compagno ideale per fruire dei contenuti digitali su Web ed offline. La memoria integrata da 16 GB consente di memorizzare all’interno del tablet una enorme quantità di dati.

Gli utenti più esigenti, inoltre, possono espandere questa memoria con schede micro SD, fino a un massimo di 32 GB. L’intrattenimento è inoltre assicurato dagli Hub Samsung: Game Hub, Music Hub, Reader Hub e il nuovo LunAppArk, un’applicazione ricca di contenuti ideali per l’intrattenimento e l’apprendimento del bambino. A questi si aggiunge ChatON, il servizio gratuito di messaggistica istantanea di Samsung, e AllShare Play, che consente di condividere contenuti multimediali tramite il protocollo DLNA. 


Android 4.0 Ice Cream Sandwich è il cuore di Galaxy Tab 2. Samsung ne ha personalizzato l’interfaccia grafica, rendendolo ancora più intuitivo e piacevole da utilizzare, grazie a una grafica coerente che accompagna tutte le apps. Tra le funzioni innovative anche una versione aggiornata della Galleria Multimediale, un correttore ortografico e una gestione multitasking migliorati. Su Galaxy Tab 2 sono inoltre pre-caricate le applicazioni di Google, come la Ricerca vocale, YouTube, Gmail, Mappe e Google+. 

A queste applicazioni si aggiungono poi tutte quelle scaricabili da Google Play, più di 500.000 per la maggior parte gratuite, e quelle di Samsung Apps. Il Galaxy Tab 2 è dotato di un potente processore dual core da 1 GHz, in grado di eseguire senza problemi i più complessi calcoli, così come riprodurre e ritoccare file multimediali, navigare sul Web alle velocità della luce e giocare ai titoli più recenti con la massima fluidità possibile. Tutta questa potenza è però racchiusa in un corpo sottile e leggero ma al tempo stesso solido.


Compatto ma ricco di risorse e con tanta potenza da vendere: il Samsung Galaxy TAB 2 7.0 con schermo da 7” è la perfetta sintesi di portabilità e prestazioni in mobilità. Grazie allo spessore di 10.5mm e al peso di 345 grammi, uniti allo schermo da 7” e al processore dual core da 1GHz, questo tablet può essere portato sempre con sé e usato per svago o lavoro, certi di ottenere sempre un’eccellente esperienza d’uso. Merito anche del sistema operativo Android 4.0 Ice Cream Sandwich con interfaccia personalizzata Samsung.

Galaxy Tab 2 10.1 e Galaxy Tab 2 7.0 sono anche strumenti di lavoro ideali per gli utenti business. Al loro interno è infatti preinstallato Polaris office, un programma che consente di visualizzare i documenti creati con Microsoft Office, come documenti di Word o fogli di calcolo Excel. Il client email supporta poi i più utilizzati protocolli, come IMAP e POP, oltre ai server Exchange aziendali e naturalmente, Gmail. Tramite auricolare, inoltre, è possibile sfruttare gli schermi dei dispostivi per effettuare videochiamate e chiamate vocali.

Apple presenta iBooks 3.0, nuovi iMac più potenti e sottili e Mac mini


Una delle novità che Tim Cook ha presentato al California Theater di San Jose è il nuovo iBooks 3.0, che aggiunge alcune novità al lettore di ebook di Apple. iBooks è un strumento per il download e la lettura di libri. Include iBookstore, da cui è possibile scaricare gli ultimi best-seller o i classici preferiti. Cercare tra gli scaffali della propria libreria, toccare un libro per aprirlo, sfogliarne le pagine scorrendo con le dita o toccando, aggiungere segnalibri o note ai passaggi.

Un libro sull’iPad è proprio come un libro vero. Con iBooks, tutti gli strumenti che servono sono letteralmente a portata di mano. Basta passare il dito su una riga di testo per evidenziarla. Se si tocca una sezione evidenziata compare un menu ed è possibile cambiare colore, sottolineare o aggiungere una nota. Tra le principali novità della nuova versione, lo “scroll continuo” per leggere interi libri facendo scorrere il dito verso l’alto, senza la necessità dover cambiare pagina. 


Adesso, da iBooks 3.0 sarà facilissimo condividere interi passaggi o citazioni su Facebook e Twitter, grazie all'integrazione di iOS6 con i social network.  Con la presentazione dei nuovi MacBook pro, Apple ha introdotto anche un iMac completamente nuovo nel design, dotato di un display con riduzione del riflesso e processori più veloci. Grazie ai processori quad-core Intel di terza generazione, alla potente grafica NVIDIA e a un’innovativa opzione di archiviazione chiamata Fusion Drive, il nuovo iMac è il desktop più avanzato mai realizzato da Apple.

“Con un favoloso design, un brillante display e prestazioni superiori, abbiamo migliorato ulteriormente il computer desktop all-in-one più amato al mondo,” ha dichiarato Philip Schiller, Senior Vice President Worldwide Marketing di Apple. “Il nuovissimo iMac è incredibilmente sottile, ma racchiude una quantità incredibile di prestazioni e tecnologia nel nostro desktop più innovativo.” Interamente riprogettato, il nuovo iMac racchiude una tecnologia ad alte prestazioni in un case di alluminio e vetro.


Occupa fino al 40% di volume in meno rispetto al suo predecessore, e un bordo che misura appena 5 mm di spessore. Realizzato con un livello di rifiniture senza precedenti, il nuovo iMac offre un’esperienza incredibile in uno splendido design. Il nuovo iMac ha inoltre un display interamente riprogettato che riduce il riflesso del 75% pur mantenendo colori brillanti e contrasto. Nel nuovo design, il vetro di copertura è interamente laminato all’LCD, mentre un rivestimento antiriflesso viene applicato utilizzando un processo di plasma deposition ad alta precisione.

Il nuovo iMac monta processori quad-core Intel Core i5 di terza generazione che si possono potenziare a Core i7. I più recenti processori grafici NVIDIA GeForce offrono prestazioni fino al 60% più veloci per i giochi più impegnativi e le app più impegnative a livello grafico. Ogni nuovo iMac ha di serie 8GB di memoria a 1600MHz e un disco rigido da 1TB, ed è possibile configurarlo con un massimo di 32GB di memoria e un nuovo disco rigido da 3TB oppure 768GB di memoria flash.


Fusion Drive si adatta al modo in cui l’utente usa il proprio iMac e sposta in automatico i file e le app utilizzati più spesso nella memoria flash, permettendo un accesso più veloce e migliori prestazioni. Apple ha inoltre aggiornato il Mac mini con processori dual-core Intel Core i5 e quad-core Intel Core i7 di terza generazione, fino a due volte più veloci, e grafica integrata fino al 65 percento più scattante. Mac mini include di serie 4GB di memoria a 1600MHz espandibili fino a 16GB.

Mantenendo inalterato il suo compatto design in alluminio, il nuovo Mac mini include ora quattro porte USB 3.0 oltre alle porte Thunderbolt, HDMI, SDXC, Gigabit Ethernet e FireWire 800. Sia iMac che Mac mini rispettano i severi requisiti Energy Star 5.2 e hanno ottenuto la certificazione EPEAT Gold. iMac consuma fino al 50 percento in meno rispetto alla generazione precedente quando inattivo, e il suo display a retroilluminazione LED è privo di mercurio e realizzato in vetro privo di arsenico.


iMac 21,5" è disponibile con processore quad-core Intel Core i5 a 2,7GHz con velocità Turbo Boost fino a 3,2GHz e NVIDIA GeForce GT 640M a un prezzo di € 1.379; e con processore quad-core Intel Core i5 a 2,9GHz con velocità Turbo Boost fino a 3,6GHz e NVIDIA GeForce GT 650M a un prezzo di €1.579. iMac 27" con processore quad-core Intel Core i5 a 2,9GHz con velocità Turbo Boost fino a 3,6GHz e NVIDIA GeForce GTX 660M a un prezzo di €1.899. Con processore quad-core Intel Core i5 a 3,2GHz con velocità Turbo Boost fino a 3,6GHz e NVIDIA GeForce GTX 675M a un prezzo di €2.079 IVA.

Mac mini è disponibile con processore dual-core Intel Core i5 a 2,5GHz con velocità Turbo Boost fino a 3,1GHz, 4GB di memoria e disco rigido da 500GB a un prezzo di vendita consigliato di €649 IVA. Mac mini con processore quad-core Intel Core i7 a 2,3GHz con velocità Turbo Boost fino a 3,3GHz, 4GB di memoria e disco rigido da 1TB a un prezzo di €849 IVA; e con processore quad-core Intel Core i7 a 2,3GHz con velocità Turbo Boost fino a 3,3GHz, OS X Server, 4GB di memoria e due dischi rigidi da 1TB a un prezzo di vendita consigliato di €1.049.

Via: Apple
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...