lunedì 3 dicembre 2012

Papa su Twitter: account Pontifex in 8 lingue, tweet dal 12 dicembre


Papa Benedetto XVI sbarca su Twitter con account in 8 lingue (italiano, inglese, spagnolo, portoghese, tedesco, polacco, arabo e francese). Il primo tweet è previsto per il 12 dicembre e il papa risponderà a domande sulla fede ricevute, naturalmente, su Twitter, con l'hastag #askpontifex. Il pontefice invierà in diretta il primo tweet durante l'udienza generale di mercoledì prossimo. La presenza del pontefice sul sito di microblogging è stata presentata oggi in Vaticano durante una conferenza stampa. 

L'account del papa è @Pontifex in inglese, mentre @Pontifex_it per l'italiane e così via per le altre lingue. Inizialmente i tweet del papa saranno in occasione dell'udienza generale del mercoledì, con passaggi significativi dei suoi discorsi, ma in seguito potranno essere più frequenti. Saranno ''perle di saggezza'' del papa, ha spiegato il numero due del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali, mons. Paul Tighe. I tweet del papa saranno comunque preparati dal pontefice stesso: 

''Tutti i tweet del papa saranno parole del papa - nessuno gli metterà delle parole in bocca'', ha spiegato il consulente per la comunicazione della Segreteria di Stato, Greg Burke. Difficile, invece, pensare che il papa possa seguire qualcuno, almeno per il momento. ''La presenza del Papa su Twitter è un'espressione concreta della sua convinzione che la Chiesa deve essere presente nel mondo digitale'', spiega una nota preparata in Vaticano per il lancio. 


''Il papa vuole utilizzare quello che oggi in ambito comunicativo ha un suo particolare significato - ha sottolineato il presidente del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali, mons. Claudio Maria Celli -. E' un desiderio di questo papa che non è considerato molto mediatico di incontrare gli uomini e le donne di oggi li' dove sono''. Per Burke, ''Twitter è parte importante del mercato delle idee e la Chiesa vuole stare la''' anche se il pontefice non si metterà, ad esempio, a rispondere alle storie sui media che considera inaccurate.

Alcuni, ha detto ancora mons. Celli, si chiedono come si possa ridurre il pensiero di un Papa in 140 caratteri, quanti sono quelli di un tweet. Per papa Ratzinger, rispettare il limite di 140 caratteri di ogni tweet non dovrebbe essere difficile. Già nel suo messaggio per la Giornata mondiale delle Comunicazioni Sociali di quest'anno aveva osservato che "nella essenzialità di brevi messaggi, spesso non più lunghi di un versetto biblico, si possono esprimere pensieri profondi se ciascuno non trascura di coltivare la propria interiorità".


Fonte: ASCA

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...