sabato 1 dicembre 2012

Microsoft Windows Blue, futuro SO low-cost con aggiornamenti annuali


Microsoft è impegnato nella preparazione della sua prossima generazione di client Windows, poco dopo la distribuzione di Windows 8 nel mese di ottobre. The Verge ha appreso da diverse fonti che hanno familiarità con i piani di Microsoft che l'azienda ha in programma di standardizzare, nome in codice Blue, tra Windows Phone e Windows in uno sforzo per fornire aggiornamenti più regolari ai consumatori, come già fa Apple.

Per ZDNet non è chiaro se Blue sarà semplicemente ciò che nel mondo Windows in genere viene chiamato un service pack, che è un aggiornamento cumulativo di correzioni e aggiornamenti. O forse blu è più di un pacchetto di funzionalità, che potrebbe includere un aggiornamento cumulativo di correzioni, più alcune nuove funzionalità.

L'aggiornamento di Windows, previsto per la metà del 2013, comprenderà comunque modifiche all'interfaccia utente e all'intera piattaforma. Microsoft mira a rendere "Windows Blue" il sistema operativo successivo che tutti installano. L'approccio è semplice, Microsoft prezzerà la sua prossima versione di Windows a basso costo o addirittura gratis per assicurare l'aggiornamento degli utenti. 

Una volta che Blue di Windows verrà rilasciato, il Windows SDK verrà aggiornato per supportare la nuova release e Microsoft smetterà di accettare le applicazioni che sono costruite appositamente per Windows 8, spingendo gli sviluppatori a creare applicazioni per Blue. Le applicazioni Windows 8 continueranno a funzionare su Blue, nonostante i cambiamenti pianificati all'SDK.

E' certo che sarà necessaria una copia originale di Windows per eseguire l'aggiornamento a Windows Blue. Le applicazioni integrate e Windows Store cesseranno di funzionare se la copia aggiornata è stata piratata. Le fonti dicono che Microsoft probabilmente manterrà il nome di Windows 8 per il prossimo futuro, nonostante l'aggiornamento a Windows Blue.

Il prossimo aggiornamento di Microsoft al suo schieramento di sistema operativo non porterà dunque il nome  "Windows 9", come alcuni rumor avevano ipotizzato e sarà low-cost. Microsoft darà il via a un ciclo annuale di aggiornamento per Windows SO, allo scopo di renderlo più competitivo contro le piattaforme rivali  di Apple e Google.

Questo significa che si potranno vedere versioni di Windows 8 con un decimale, come Windows 8.1, 8.2, ecc. Le aziende preferiscono però un ciclo di update più lento per avere il tempo di testare la nuova versione ed eventualmente aggiornare le macchine. The Verge ha raggiunto Microsoft per un commento, ma un portavoce della società ha rifiutato di discutere di Windows Blue.



Fonte: The Verge
Via: ZDNet

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...