venerdì 14 dicembre 2012

Goolge News, accordo con gli editori belgi apre a nuove collaborazioni


Accordo annunciato tra gli editori belgi di lingua francese, le associazioni di autori e Google. In questo modo, si potranno favorire partnership commerciali e porre fine ai procedimenti legali in corso. Lo annuncia la stessa societa' americana. In base all'accordo, gli editori belgi di lingua francese collaboreranno con Google per generare nuove opportunita' di business legate ai contenuti online. Obiettivo: convogliare traffico sui siti degli editori e incrementare il fatturato per i siti degli editori. 

Secondo Francois Le Hodey, rappresentante degli editori, "dopo l'arrivo di un nuovo management nella sede belga di Google, si e' creato un rapporto piu' costruttivo, che ha aperto la porta a ulteriori sinergie" Le parti - riferisce Google - sono state coinvolte in un procedimento giudiziario a partire dal 2006, in seguito alla denuncia contro il motore di ricerca, accusato di violazione di copyright da parte degli editori belgi di lingua francese, rappresentati da Copiepresse, e degli autori, rappresentati da Saj e da Assucopie

Recentemente, il caso e' stato sottoposto alla Corte Suprema Belga. "Siamo molto lieti di lasciarci alle spalle le divergenze del passato", ha commentato Thierry Geerts, Managing Director di Google in Belgio Google, gli editori e gli autori, pur restando di diversa opinione sulle questioni legali, concordano sull'opportunita' di porre fine ai procedimenti giudiziari e lasciarsi alle spalle queste divergenze. Google corrispondera' le spese legali e collaborera' con gli editori in partnership commerciali che andranno a beneficio di entrambe le parti. 

In aggiunta a questa partnership, gli editori potranno, su base volontaria, rientrare in Google News. Tuttavia, il gigante Web ha riaffermato la sua posizione di non aver violato la legge. "Continuiamo a credere che i nostri servizi rispettano i diritti d'autore dei giornali ed è importante notare che non stiamo pagando gli editori belgi o autori per includere i loro contenuti nei nostri servizi", ha detto Google. Anche se l'azienda sostiene di non pagare denaro per risolvere la controversia, circolano voci secondo le quali i giornali avrebbero costretto Google al pagamento di "circa 5 milioni di euro".


Fonte: Google
Via: Adnkronos

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...