martedì 11 dicembre 2012

Facebook down per molti utenti in Usa ed Europa per modifiche ai DNS


Facebook ha vissuto un nuovo guasto, che ha colpito molti utenti - se non l'intera rete - del social network. Non è chiaro che cosa abbia causato l'interruzione, ma il sito principale di Facebook e il sito mobile non si riuscivano a caricare, fino all'una della scorsa notte. L'API di Facebook, che permette agli sviluppatori di installare funzionalità come il pulsante "Mi piace" dei siti esterni, non ha lavorato, suggerendo un crollo di tutta la rete. 

Come riporta il sito CNet, sembra che Facebook sia rimasto affetto da problemi relativi ai DNS, causando a numerosi utenti il non caricamento del sito Web. Dopo circa 10-20 minuti di inaccessibilità del sito, alcuni avevano segnalato la possibilità di accedere al social network, ancora una volta. Alcuni sotto-domini di Facebook hanno consentito agli utenti di accedere alla rete sociale, ad esempio attraverso beta.facebook.com.


Non è chiaro quanti siano stati interessati dal guasto, anche se una rapida scansione di Twitter suggerisce che il down abbia colpito gli utenti in Nord America e in Europa, il che suggerisce che sia stata un'interruzione quasi globale. Tuttavia, gli utenti di Twitter hanno segnalato che le App per dispositivi mobili hanno  lavorato in alcuni casi. Su Twitter, come al solito, sono scoppiati i reclami circa l'interruzione del sito, dando vita all'hashtag #Facebookdown.


Il profilo ufficiale di Facebook su Twitter non ha ancora riconosciuto i problemi del sito, ma su Platform Developers Status  è rimasto visibile il down della piattaforma API. Su downrightnow.com/facebook lo stato precedente di Facebook è stato segnalato come interruzione del servizio. Anche Gmail, il popolare servizio di posta di Google, è rimasto irraggiungibile per un guasto tecnico, come si vede dal grafico su downrightnow.com/gmail.



Questa è la prima grande interruzione di Facebook dall'11 ottobre, quando la società ha reso inaccessibile il sito a molti utenti in tutta Europa. In quel caso, un portavoce di Facebook ha riferito a CNet che la società ha avuto dei problemi nell'eseguire i test di ottimizzazione del traffico, e il down non è stato causato da hacker come sostenuto al momento dell'interruzione. Un portavoce di Facebook ha inviato la seguente dichiarazione a Mashable

"Proprio oggi abbiamo fatto una modifica alla nostra infrastruttura DNS e il cambiamento ha portato ad alcuni utenti a non poter accedere temporaneamente al sito. Abbiamo rilevato e risolto il problema in modo rapido, e siamo tornati al 100 per cento. Ci scusiamo per il disagio". Una soluzione funzionante per alcuni utenti, è stata quella di collegarsi dal sottodominio www.o.facebook.com o alla piattaforma  developers preview del sito  beta.facebook.com.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...