giovedì 6 settembre 2012

Università: motore ricerca Celia per studiare le antiche iscrizioni etrusche


Da internet un aiuto per studiare gli etruschi e gli antichi umbri. Il dipartimento di Matematica e Informatica dell'Ateneo di Perugia (Dmi-Unipg), grazie al professor Stefano Bistarelli, in collaborazione con l'Istituto di studi etruschi della Facoltà di Lettere e Filosofia, ha sviluppato Celia (http://celia.dmi.unipg.it), un motore di ricerca e un data base online che consente agli studiosi di raccogliere in un corpus digitale le iscrizioni etrusche e sabelliche e di ricercarle con metodologia avanzate.

Per la creazione del data base di Celia (Corpus Elettronico delle Lingue dell'Italia Antica) è stato scelto l'open source Lucene, generando nuovi file di configurazione per la lingua etrusca e, separatamente, per l'Osco-Umbra e Italica, fino a giungere definire, per quanto possibile, una grammatica dell'etrusco e un piccolo dizionario: un obiettivo ambizioso, perchè in questa lingua molte delle conoscenze sono solo ipotizzate.

"L'accesso alla banca dati epigrafica da parte degli studiosi di universita' e centri di ricerca che ne richiedano l'accesso avviene via internet, in forma libera e gratuita - sottolinea Bistarelli -: essi potranno sia inserire i testi delle epigrafi studiate, grazie ad una tastiera virtuale con tutti i caratteri necessari a traslitterare gli antichi testi, sia consultare l'intero corpus".

L'etrusco fu una lingua parlata e scritta in diverse zone d'Italia e precisamente nell'antica regione dell'Etruria, nella pianura padana, dove gli Etruschi furono espulsi successivamente dai Galli, e nella pianura campana, dove furono poi assorbiti dai Sanniti. Tuttavia, il latino sostituì completamente l'etrusco, lasciando solo alcuni documenti e molti prestiti linguistici nel latino, e numerosi nomi di luoghi e un pò tutti i toponimi che finiscono in "-ena".

Lucene è una API gratuita per il reperimento di informazioni inizialmente implementata in Java da Doug Cutting. È supportata dall'Apache Software Foundation ed è resa disponibile con l'Apache License. Lucene è stata successivamente reimplementata in altri linguaggi. Sebbene concepita per realizzare applicazioni che necessitano di funzionalità di indicizzazione e ricerca full text, Lucene è molto nota ed usata per la realizzazione di motori di ricerca sia sul Web che sulle intranet private.


Via: AGI
Foto: Nplg

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...