venerdì 27 luglio 2012

YouTube spinge all'uso del nome reale nei commenti invece del nickname


YouTube, dopo aver introdotto l'oscuramento automatico dei volti per difendere la privacy dei soggetti che finiscono involontariamente all'interno delle riprese, allo scopo di responsabilizzare maggiormente chi usa la piattaforma di condivisione di contenuti multimediali, chiederà agli utenti di rinunciare all'anonimato. In sostanza, chi su YouTube usa un nickname e cerca di commentare un filmato riceverà la richiesta di usare il vero nome.

È comunque possibile rifiutare (e anche cambiare idea successivamente), ma è necessario comunque indicare la ragione per cui si preferisce continuare a usare uno pseudonimo. Quando si prova a pubblicare un commento, apparirà una finestra pop-up che esorta a svelare la propria identità. Una identità che per gli utenti di Google+ o di altro sevizio online di BigG, il motore di ricerca già conosce, e proporrà di adottare.


Se si insiste nel proposito di restare anonimi, è possibile selezionare l'opzione "non voglio usare il mio nome reale". In questo caso Google chiederà di spiegare le ragioni della riservatezza. Al momento l'iniziativa riguarda gli Stati Uniti, ma presto sarà estesa in Europa e negli altri continenti. L'utilizzo di nikname, quindi il mantenimento dell'anonimato in rete, è spesso alla base di commenti diffamatori e conversazioni d'odio.

"Capiamo che usare il nome completo non è per tutti. Forse non volete che il vostro nome sia pubblicamente associato al vostro canale. Per continuare a usare YouTube con il nome utente scelto, basta cliccare su 'non voglio usare il mio vero nome' quando viene richiesto”, scrive Google in un post. In precedenza, il social network Google+ aveva avviato una campagna per convincere le persone a non usare pseudonimi. Ulteriori informazioni al Centro assistenza di YouTube.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...