martedì 3 luglio 2012

Twitter pubblica la Relazione di trasparenza, cancellati oltre 5.000 tweet


Twitter ha pubblicato Lunedì il suo primo rapporto di trasparenza. La relazione si è incentrata su varie questioni relative alla libertà degli utenti di pubblicare ciò che vogliono: la frequenza con cui i governi di tutto il mondo chiedono i dettagli degli account degli utenti, quante volte Twitter è conforme a tali richieste, e quante denunce sul diritto d'autore riceve e concede ai contenuti in possesso delle aziende.

Il rapporto rivela che Twitter ha risposto a 1.181 richieste di informazioni degli utenti finora nel 2012. La stragrande maggioranza di coloro che erano all'interno del complesso degli Stati Uniti, nel 63% dei casi, è stata consegnata una qualche forma di informazioni sugli utenti. La società ha tenuto a sottolineare che informa gli utenti quando viene chiesto di consegnare i dettagli, tranne nei casi vietati dalla legge.

"Abbiamo ricevuto richieste governative più nella prima metà del 2012 rispetto al complesso del 2011", scrive Jeremy Kessel, direttore delle policy legali di Twitter, nel post sul blog. "Andando avanti, ci sarà la pubblicazione di una versione aggiornata di queste informazioni due volte l'anno". Il report con le richieste di rimozione dei contenuti illegali, include i dati dal 1° Gennaio 2012 fino al 30 giugno 2012.


Twitter dice di essere stato ispirato dal grande lavoro svolto dai suoi colleghi @Google. Ad esempio, un ente governativo può ottenere un ordine del tribunale che richiede la rimozione di dichiarazioni diffamatorie o le forze dell'ordine possono chiedere a Twitter di rimuovere i contenuti vietati. Ad esempio, una singola richiesta può chiedere al social network di rimuovere i singoli Tweets o un intero account utente.


La società ha ricevuto finora 3.378 avvisi di takedown per copyright nel 2012, ma ha cancellato più di 5.000 tweets di conseguenza. I dati includono le segnalazioni di presunta violazione del copyright. "Queste politiche aiutano a informare le persone, sensibilizzare e rendere tutte le parti coinvolte - noi compresi - più responsabili; il nostro trasparency report mira per primo a favorire queste ambizioni", ha aggiunto Kessel.

Il Digital Millennium Copyright Act (DMCA) delinea i requisiti di legge necessari per la formale segnalazione per violazione del copyright, oltre a fornire istruzioni su come una parte interessata può appellarsi a una rimozione. Il moduilo per la segnalazione è disponibile qui. Mentre le linee guida destinate al personale di polizia che necessitano di raccogliere informazioni sugli utenti di Twitter sono disponibili qui.

In ottemperanza con le sue Regole sulla Privacy e Termini di Servizio, tutte le informazioni non pubbliche sugli utenti di Twitter non sono rilasciate a meno che il sito di microblogging non riceve un'ingiunzione. Oltre a pubblicare la sua relazione di trasparenza, Twitter ha annunciato la collaborazione con Herdict , che raccoglie e diffonde in tempo reale, informazioni crowdsourcing su filtri Internet, attacchi denial of service, e altri blocchi.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...