lunedì 2 luglio 2012

Problemi tecnici per alcuni siti Internet a causa del secondo intercalare


Nella notte tra sabato e domenica alcuni siti come Reddit, Gawker, FourSquare e LinkedIn hanno avuto alcuni problemi tecnici a causa del leap second. Il secondo intercalare ha dunque fatto più danni dello spauracchio Millennium Bug di oltre dieci anni fa. Il 30 giugno è infatti durato un secondo in più del solito per riportare in pari gli orologi atomici, che segnano l'ora artificiale, con la rotazione terrestre che è meno regolare.

La modifica è stata realizzata sulla base del fuso orario di Greenwich ed è avvenuta per alcuni paesi come l'Italia quando era già il primo luglio e per altri nella sera del 30 giugno, come nel caso degli Stati Uniti. Il principio che stava alla base dell’operazione, avvenuta nella notte tra sabato e domenica, può essere facilmente ricondotto agli anni bisestili dove è necessario ricorrere ad espedienti matematici per allinearsi con la realtà dei fatti.


La rivoluzione terrestre dura infatti circa 6 ore in più rispetto all'anno composto dai 365 giorni ed è quindi necessario ogni quattro anni recuperare un giorno in più, inserendo il 29 febbraio. Allo stesso modo la rotazione terrestre intorno al proprio asse è in qualche modo rallentata dalla forza di gravità esercitata dalla Luna, al punto di richiedere un riallineamento degli orologi atomici circa ogni diciotto mesi.

Il primo ad ammettere il bug è stato Reddit in un messaggio via Twitter, che ha parlato di un bug su Java/Cassandra causato dalla scorretta gestione del secondo intercalare. Alla base dei malfunzionamenti ci sarebbero state alcune inadeguatezze in alcune versioni del sistema operativo Linux, utilizzato in molti casi per gestire i server che fanno funzionare i siti, e nella piattaforma Java.


Nel frattempo, Eric Ziegenhorn - un ingegnere reliability del sito con Mozilla, creatore del browser Web Firefox - ha inviato un bug report sul sito dell'organizzazione di Mozilla dicendo che aveva dei problemi con Hadoop, un'altra piattaforma open source scritta in Java. Molti sistemi che sincronizzano l'orario usando il Network Time Protocol, non sono stati in grado di gestire correttamente l'informazione di un secondo in più rispetto al solito.

Nel settembre dello scorso anno, con un post sul blog, Google ha spiegato in dettaglio come si tratta con i secondi bisestili. Il gigante del Web utilizza una tecnica chiamata "leap smear", dove si aggiungono gradualmente i millisecondi ai suoi orologi di sistema prima di arrivare al leap second. "Ciò significa che quando è arrivato il momento di aggiungere un secondo in più a mezzanotte, i nostri orologi avevano già preso in considerazione ciò", ha detto la società.



Via: Wired

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...