mercoledì 11 luglio 2012

Meteo/ è il giorno di Minosse: 43°C in Sicilia, bollono anche i nostri mari


Minosse raggiungerà oggi pomeriggio la sua massima potenza, e sin dal mattino la colonnina di mercurio è schizzata a 39°C sulla Sicilia meridionale e punta dritta ai 43°C attesi nel ragusano alle ore 15. Gli esperti del portale www.ilmeteo.it hanno già cominciato a tirare le somme di questa prima parte dell’Estate. Emergono dati inequivocabili: la triade Scipione, Caronte, Minosse, ovvero i tre anticicloni africani che hanno letteralmente infuocato l’Italia e che si sono susseguiti uno dopo l’altro nell’ultimo mese, ha fatto battere alcuni record che avevano un solo precedente nel famigerato 2003: Bologna dall’Inizio dell’Estate astronomica (21 Giugno) ha registrato una media di 32.6°C contro i 30,6 dello stesso periodo del 2003.

Roma con 34,5 è stata la più calda di sempre, con ben 3°C oltre i 31.5 del 2003.  Napoli con 32°C ha superato di 2°C i 30°C rilevati nel medesimo periodo del 2003 e infine Bari con 33,5 batte i 31,5 del 2003. E quasi tute le città del centrosud rispecchiano questo trend, che vede ovunque temperature di ben 6°C oltre le medie trentennali. L’allarme caldo si ripercuote anche sui nostri mari: dai dati rilevati dall’INGV- sezione oceanografia risulta un Mediterraneo più caldo di quasi 3°C rispetto alla norma e addirittura il mar Adriatico e il Tirreno centromeridionale raggiungono un valore di 4.5°C di anomalia.


E intanto oggi e domani saranno i giorni in cui l’ondata di caldo di Minosse darà il meglio di sé: tutto il centrosud, la Sicilia, Sardegna, ma anche l’Emilia Romagna supereranno i 35°C, mentre Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia vedranno innalzare la colonnina ben oltre i 40°C, con alcuni record di 43°C nel ragusano e siracusano in Sicilia. Al nord invece ci sarà occasione per qualche temporale non solo sulle Alpi, ma anche sul Piemonte, sulla Lombardia e stasera violentissimi nubifragi colpiranno il FriuliVenezia Giulia con grandine.

Antonio Sanò, direttore del portale web www.iLMeteo.it avverte che già GIOVEDI pomeriggio e VENERDI giungerà dell’aria più fresca da nordest, ci saranno violenti temporali al nordest anche con grandine e occasionali trombe d’aria, specie sul Triveneto, sulle Alpi e poi sulla Lombardia, mentre Minosse si manterrà saldo al centrosud con il suo ultimo colpo di coda prima di lasciarci definitamente. Da Domenica farà fresco al nord con 25-28°C e poi da LUNEDI 16- MARTEDI 17 l’aria fresca dal Mar del Nord farà calare di 7/8°C le temperature anche al centrosud. Infine nei giorni successivi è atteso l’arrivo del più mite anticiclone delle Azzorre, quello che in genere porta quell’Estate Mediterranea così gradevole e ventilata, che ci eravamo dimenticati.


Fonte: Immediapress

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...