martedì 12 giugno 2012

WWDC 2012: super MacBook Pro con Retina display, Siri parla italiano


Il logo della mela torna multicolore come negli anni 80, per l'edizione 2012 della WWDC, l'appuntamento tecnico annuale in cui Apple annuncia le prossime versioni dei sistemi operativi per Mac e dispositivi iOS. C'è Phil Schiller sul palco del keynote dopo Tim Cook per la prima novità della giornata, e l'attenzione passa sui Mac, nello specifico i nuovi Macbook Air e Pro. "Tutti provano a copiare i nostri prodotti, nessuno ci riesce bene", dice Schiller, Senior Vice President Worldwide Marketing di Apple.

Gli Air avranno fino a 512giga di memoria flash, connettività Usb 3.0, grafica più veloce. I MacBook Pro, aggiornati all'architettura Ivy Bridge, Usb 3.0 anche qui, avranno accesso alla memoria più rapido. Ma la novità più importante è il nuovo MacBook, definito di "nuova generazione", che Schiller chiama "il più bel computer che abbiamo mai costruito". Il MacBook Pro di nuova generazione è sottile e leggero quasi come un Air, e soprattutto monta un display Retina, che su uno schermo da 15'4 pollici significano una risoluzione da 2880 x 1800 pixel.

Non c'è più il lettore ottico per i Dvd, e avrà una versione di MacOsX appositamente modificata per supportare il display Retina. il processore è un Core 17 e il "Next Gen" Macbook può supportare fino a 16 gb di Ram e 768 di memora flash. Ha l'uscita Hdmi, Usb 3, connessione di alimentazione Magsafe 2 e due porte Thunderbolt. In configurazione base, il nuovo computer costerà 2199 dollari, con 8 gigabyte di ram e 256 di disco Ssd. Un'evoluzione importante per Siri, che arriva su iPad e finalmente, a breve, parlerà in italiano.


Queste le innovazioni principali della nuova versione del sistema operativo mobile della mela, e in primo piano c'è Siri, l'assistente digitale che risponde ai comandi vocali dell'utente. Che in iOs 6 appare più intelligente e si esprime ora con un linguaggio meno artificiale, quasi da conversazione. Interessante la nuova possibilità denominata "Eyes Free", che integra l'attivazione di Siri nei comandi al volante di alcune marche di vetture. Siri ora parla anche con Facebook, per postare messaggi e status.

Apple in iOs 6 introduce le mappe che arrivano dall'acquisizione di C3, un'azienda di cartografia digitale che ha permesso a Cupertino di eliminare l'app nativa di Google, per sostituirla con una proprietaria, in grado di rappresentare i luoghi anche in 3D, oltre che nella consueta visione. Apple introduce Mountain Lion, il sistema operativo configurato per lavorare con iCloud, che vanta ormai 125 milioni di utenti registrati. "Il ritmo con cui il Mac si rinnova è incredibile: OS X Mountain Lion arriva ad appena un anno dal riuscitissimo lancio di Lion", afferma Schiller.

Con il nuovo sistema operativo è possibile inviare messaggi sui cellulari e trasmettere video HD. Una delle maggiori novità è l’introduzione dell’applicazione per dettare. Mountain Lion, secondo gli osservatori, è un sistema operativo che somiglia sempre più a iOS, assottigliando la linea di divisione fra il mobile e il desktop. Fra le funzioni innovative introdotte da OS X Mountain Lion ci sono anche le nuove app: Centro Notifiche, Condivisione a livello di sistema, AirPlay Mirroring, Game Center e la sicurezza potenziata garantita da Gatekeeper.


Via: La Repubblica

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...