domenica 10 giugno 2012

Studio rivela che il 46% di follower di marchi su Twitter sono falsi e bot


Fino al 46 per cento dei follower di aziende su Twitter con profili attivi potrebbe essere creato da bot - ossia generato da macchine o falsi profili seguaci - secondo uno studio condotto da Marco Camisani Calzolari, docente di comunicazione aziendale e linguaggi digitali allo Iulm di Milano, mostrato Venerdì. "Per le aziende, il mercato si misura in fatturato e in potenzialità di sviluppo", spiega Calzolari in un'intervista a Reuters.

Lo studio ha analizzato 39 marchi internazionali e italiani, tra cui @DellOutlet@BlackBerry, @CocaCola, e @IKEAITALIA@VodafoneIT, cercando di distinguere i seguaci falsi da quelli veri in base al loro comportamento. "Il numero di seguaci non è più un valido indicatore della popolarità di un utente Twitter, e non può essere analizzato separatamente dalle informazioni qualitative," ha detto Calzolari.

Calzolari ha detto che le società non sono necessariamente colpevoli per la presenza di seguaci fake, perché spesso delegano le proprie attività di pubbliche relazioni sui social network a terzi. "In alcuni casi, le web agency o il centro del supporto dirigenti hanno scelto di prendere scorciatoie per dimostrare alle aziende, le quali sono ignare, che le loro attività hanno avuto esito positivo, generando un sacco di nuovi utenti", ha detto.

Un campione di 10.000 follower è stato analizzato per ogni azienda. Un software ha utilizzato un algoritmo casuale per estrarre un campione di seguaci e create due classifiche in base a dei parametri che stabilivano se i comportamenti degli utenti erano probabilmente effettuati da umani o da un bot. Secondo Calzolari le società probabilmente sbagliano a puntare il loro marketing attirando clienti sui social network invece che sul proprio sito Web.

Un account Twitter che contiene un nome, un'immagine o un indirizzo fisico, o che usa la punteggiatura nei post è stato associato a caratteristiche che sono probabilmente umane. Vodafone Italia ha detto di non aver mai valutato le sue attività di social media semplicemente contando il numero dei suoi fans, ma piuttosto ha scelto di avvalersi di metriche in grado di valorizzare le interazioni. Circa il 39% di seguaci Vodafone IT sono probabilmente bot, secondo lo studio.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...