domenica 17 giugno 2012

Anonymous attacca Traxys, società che commercia minerali dal Congo


Il collettivo hacker di Anonymous ha accusato un rivenditore di metalli europeo di continuare a commerciare con la Repubblica Democratica del Congo, nonostante avesse annunciato pubblicamente che avrebbe smesso di acquistare minerali provenienti dalle zone di guerra. Dopo l'hacking e le perdite di dati da un sito Intel in segno di protesta contro le operazioni minerarie della società nel paese africano, gli hacker attivisti hanno attaccato Traxys, una società che offre servizi logistici e finanziari alle industrie minerarie e dell'energia.

Traxys si era impegnata l'8 maggio 2012 a sospendere l'approvvigionamento di minerali provenienti dalla Repubblica Democratica del Congo, al fine di rispettare il Consumer Protection Act, che ha adottato nuove regole per l'utilizzo di "minerali" provenienti dal conflitto in Congo. "Il Gruppo Traxys acquista inconsapevolmente materiale che contiene minerali che, direttamente o indirettamente finanziano o beneficiano i gruppi armati nella Repubblica Democratica del Congo o in un paese confinante", ha detto la società al momento in cui è stata fatta la promessa.


"Il gruppo si adopererà per individuare e valutare il rischio nella catena di approvvigionamento e farà ogni sforzo costante per verificare che i minerali dalla regione del conflitto non entrare nella nostra catena di approvvigionamento". Come riporta International Business Time, secondo il materiale fuoriuscito da Anonymous, tuttavia, Traxys ha ricevuto una email da un commerciante conosciuto come Thierry Salvakalumba il 18 maggio da cui risulta che l'impresa è "chiaramente interessata al piombo del DR Congo".

Il venditore, che vive in Africa, ma utilizza un account di Yahoo France, avrebbe illegalmente spostato il commercio da RD Congo allo Zambia per proteggere la reputazione della società. L'email diceva: "Ciao, siamo qui per farvi sapere che siamo in grado di fornirvi il prodotto e la quantità disponibile è ora di 30000Mt  e il grado è tra il 65% e il 72% pb, non meno. In questo momento, abbiamo cominciato a muovere il minerale di piombo da DRC al nostro magazzino in Chingola, Zambia. Perfavore fateci sapere se siete interessati. Saluti Thierry".


Dalla email è chiaro che il venditore sta cercando di spostare il piombo, che èoriginario in Congo, in Zambia così "nessuno può dimostrare che il minerale di piombo è scavato in Congo", ha detto Anonymous. "Questo permette a Traxys di dire che credono veramente che il minerale di piombo è proveniente dallo Zambia e non dal Congo".  Nel dicembre 2008, gli investigatori delle Nazioni Unite avevan ipotizzato che Traxys fosse implicata nel presunto acquisto di materiali provenienti da gruppi di miliziani nella Repubblica Democratica del Congo.

In risposta, la società aveva annunciato di aver subito fermato l'approvvigionamento minerali provenienti dalle province orientali della Repubblica Democratica del Congo, dove gli esperti delle Nazioni Unite avevano riferito che la società acquistatava casserite (minerale di stagno) e coltan (minerale di tantalio) da operatori nella Repubblica Democratica del Congo. Il coltan e la cassiterite sono minerali che fanno gola alle industrie di elettronica come Apple, Intel, IBM, Nokia, Motorola e Samsung per la costruzione di cellulari, smartphone, computer e prodotti di elettronica di consumo.


Via: IBTimes

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...