mercoledì 16 maggio 2012

Marketing su Facebook e Twitter, gli orari migliori in cui pubblicare post


Gestire una campagna social significa monitorare costantemente le abitudini degli utenti e gli argomenti di discussione, in modo da essere aggiornati sulle tendenze e produrre contenuti ad hoc che, se di qualità, otterranno valanghe di visualizzazioni e link di ritorno. Creare un buon contenuto però non basta; bisogna sapere anche quando e dove pubblicarlo affinché ottenga la giusta risonanza e non sprecare la nostra intuizione per mancanza di tempismo o per troppa fretta.

Un ottimo supporto a tutti coloro che vogliono affermarsi nel social media marketing lo ha dato bit.ly, il noto software di short link, che ha pubblicato un dettagliato studio sugli orari di maggiore interazione sui social network, da tenere sempre in alta considerazione quando si agisce sulle reti sociali. Bit.ly recentemente esplorato come si propaga il contenuto (virale) attraverso le reti sociali, in particolare il giorno e l'ora di pubblicazione che influiscono sulla quantità finale di attenzione che riceve.

Su Twitter si consiglia di postare entro i primi tre giorni della settimana nella fascia oraria compresa fra le 13 e le 15. Evitare di postare dopo le 21 e nel fine settimana (che comincia il venerdì dopo le 15), Twitter è un aggregatore di contenuti e non di interazione, quindi è normale che nel week end il numero di utenti connessi crolli. Il picco di connessioni per Twitter è dalle 9 alle 13, (orario d’ufficio) ma non sempre è consigliato postare in questa fascia dato che la concorrenza è molto alta e si rischia che il nostro link si confonda fra gli altri.

I post pubblicati su Facebook fra le 13 e le 16 nei primi tre giorni della settimana sono quelli che ottengono maggiori click in assoluto, con un picco che si raggiunge il mercoledì alle 15. L’orario migliore per pubblicare i nostri link “bomba” è le 11 del mattino. I link postati prima delle 8 e dopo le 20 non ottengono quasi mai ottimi risultati. Nonostante Facebook sia il social del tempo libero per eccellenza, anch’esso crolla in visitatori connessi il fine settimana, sintomo che le persone preferiscono ancora uscire ed interagire.

Dato che anche le aziende e loro dipendenti hanno diritto al tempo libero, non possono stare tutto il giorno a postare e twittare, quindi bisogna affidarsi a dei software che lo fanno in automatico. I più utilizzati e usabili sono Hootsuite e Postcron, che consentono di programmare il giorno e l’ora di pubblicazione, tenendo presente le preziose indicazioni che Bitly ha fornito. Meglio ancora: esternalizzare il servizio ad un ufficio di social web marketing, in grado di gestire con competenza le attività di condivisione on line.

Link: S&ph

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...