mercoledì 25 aprile 2012

Copyright, YouTube in Germania: filtraggi preventivi per i contenuti


Un tribunale tedesco ha stabilito Venerdì che YouTube dovrà necessariamente installare dei filtri per impedire agli utenti il ​​caricamento di video musicali i cui diritti sono detenuti dall'ente di riscossione. La  Corte dello Stato di Amburgo, si è schierata con GEMA in Germania, che aveva citato in giudizio l'unità YouTube di Google Inc. per 12 video musicali caricati senza aver versato i costi di licenza. L'organizzazione rappresenta circa 64.000 scrittori e musicisti tedeschi.

La piattaforma video online ha sostenuto che non ha alcuna responsabilità legale per il contenuto caricato, dicendo che controlla e, talvolta, il contenuto viene bloccato quando gli utenti avvisano l'azienda circa presunte violazioni delle leggi. YouTube offre attualmente ai detentori di copyright del software che permette di identificare le registrazioni per le quali detengono i diritti d'autore, permettendo di contrassegnare il contenuto come violazione dei loro diritti.

La corte di Amburgo ha ordinato a YouTube di rimuovere sette di quei dodici video, ed obbligato Google di installare dei filtri che dovrebbero impedire il futuro caricamento di materiale protetto da copyright, filtri che dovranno funzionare per parole chiave - come i nomi degli artisti o i titoli delle canzoni - ed essere in grado di identificare non solo il materiale inciso, ma anche delle versioni alternative come, ad esempio, le registrazioni dal vivo.

"L'operatore della piattaforma ha solo l'obbligo di bloccare il video e di adottare misure adeguate per ostacolare ulteriori violazioni dei diritti umani dopo essere stato informato circa la violazione del copyright", ha detto la Corte. "Non vi è alcun obbligo di controllare tutti i video già caricati sulla piattaforma", ha aggiunto. Kerstin Becker, un avvocato di GEMA, ha detto che il verdetto è "un grande successo per GEMA" perché ha chiarito che YouTube ha una certa responsabilità giuridica per i video caricati dai suoi utenti.

L'amministratore delegato di GEMA, Harald Heker, ha poi aggiunto in una dichiarazione: "YouTube deve attuare misure ragionevoli per proteggere il nostro repertorio e non possono girare tale obbligo ai detentori del copyright". Tuttavia, il portavoce di Google Kay Overbeck ha detto che la sentenza è stata un "successo parziale". Nella sua sentenza, il giudice ha infatti detto che non considera YouTube trasgressore copyright, ma l'utente che ha caricato la canzone. YouTube ha quindi solo responsabilità limitata per il contenuto.

Via: Washington Post

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...