domenica 11 marzo 2012

Windows 8, maggiore sicurezza con antivirus integrato più BitLocker


Windows 8 è il nuovo OS di Microsoft progettato per desktop, laptop e tablet. Dal momento che la Consumer Preview di Windows 8  ha segnato la sua presenza sul mercato, tutti, dai singoli utenti, le aziende sia piccole e medie imprese o grandi, fino ai produttori di antivirus hanno passato in rassegna le sue caratteristiche per determinare se realmente viene migliorata la loro esperienza di computing in termini di sicurezza, affidabilità , prestazioni e velocità tra le altre cose. Microsoft in questo senso ha compiuto un ulteriore passo per rendere Windows OS meno vulnerabile e attaccabile alle minacce online e offline, come virus, spyware, rootkit, trojan e keylogger tra gli altri.

Il prossimo sistema operativo è dotato di una protezione antivirus nella sua kernel per tenere lontano le minacce malware. Questa protezione antivirus è nota come Microsoft Security Essentials, il popolare software antivirus gratuito di Microsoft per combattere le minacce malware odierni. Microsoft Security Essentials è una parte integrante della suite di sicurezza Windows Defender in particolare su Windows 8. Così, Windows 8 incorpora tutto da antivirus, anti-spyware, anti-malware, spam filtering, firewall, al controllo dei genitori tra gli strumenti di sicurezza. Infatti Microsoft ha deciso di integrare Microsoft Security Essentials in Windows 8, col nome di Windows Defender. Windows Defender è per sua natura è un programma leggero ed estremamente facile da usare.


La sua homescreen principale visualizza lo stato della protezione e l'aggiornamento, i dettagli di quando l'ultima scansione è stata effettuata e permette di eseguire immediatamente una scansione rapida, completa o personalizzata. Le scansioni personalizzate, come ci si aspetterebbe, consentono di scansionare velocemente qualsiasi directory su una unità locale o rimovibile, senza dover eseguire la scansione dell'intero disco rigido. Oltre alle minacce online, Windows 8 è stato progettato in modo che effettui automaticamente la scansione delle unità di avvio e di non avviarsi, se un virus infetta un dispositivo USB che è inserito nel drive di un computer.


La scheda di aggiornamento consente di controllare e aggiornare il database delle definizioni dei virus di Defender, e la scheda Cronologia consente di visualizzare i dettagli di oggetti sul PC che sono stati messi in quarantena come dannosi, ammessi o rilevati in generale manualmente. Ora Windows 8 integra una Boot Secured Utility che blocca il malware da eventuali rotture e nidificazioni nel sistema operativo. Quando Secure Boot è abilitata, Windows blocca potenziali minacce al prima che possano attaccare o infettare il computer. Ad esempio, Secure Boot può impedire l'avvio del computer da CD copiati illegalmente o DVD che potrebbero danneggiare il computer. 


Secure Boot non blocca i dischi di ripristino validi o dischi di Windows. Potrebbe essere necessario disattivare Secure Boot, al fine di utilizzare l'hardware (come le schede video più vecchie) che fissano l'avvio non riconosciuto, o per fare il boot da un CD o DVD che non viene riconosciuto. Inoltre, Windows 8 ora memorizza tutti i dati in diversi luoghi casuali in un computer, rendendo difficile per il malware trovarlo e sovrascriverlo. Inoltre, la suite di sicurezza integrerà BitLocker Drive Encryption, uno strumento di crittografia che regolarmente crittografa i dati del disco rigido e i dati appena aggiunti o modificati. L'integrazione di sicurezza si aggiornerà con le definizioni più recenti del malware per difendere il sistema operativo contro le potenziali falle di sicurezza.

È anche possibile scaricare manualmente gli aggiornamenti più recenti facendo clic sull'icona di Windows Defender. La vecchia utilità di Windows Update resterà anche lì per offrire automaticamente o manualmente gli aggiornamenti di Windows. Quindi Microsoft ha finalmente dato alla sicurezza un pensiero e un posto significativo nel suo nuovo sistema operativo. Tuttavia Microsoft ha ancora lasciato le opzioni aperte per soluzioni di terze parti di sicurezza. Quindi, se gli utenti vogliono, potranno installare software antivirus di terze. Quello che è certo che tale built-in di sicurezza starà per accendere un dibattito tra Microsoft e le società di terze parti che offrono soluzioni di sicurezza a pagamento. Microsoft potrebbe anche essere trascinato in tribunale da queste società per l'approccio anticoncorrenziale.




Fonte: CM Live
Via: Trusted Review

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...