giovedì 22 marzo 2012

Utenti Megaupload target di criminali per richieste di falsi risarcimenti


Dei criminali informatici stanno tentando di estorcere denaro agli utenti di Internet sostenendo che ci potrebbero essere implicazioni finanziarie per coloro che hanno usato l'ormai defunto sito di file-sharing Megaupload per attività illecite. Nei giorni scorsi un falso studio legale ha cercato di sottrarre denaro a vittime innocenti,sostenendo di agire per conto di società di intrattenimento come Universal, Sony, EMI, Warner, Dreamworks e Paramount", spiega Torrent Freak sul suo sito. 

Naturalmente, situazioni in cui i detentori del copyright cercano di spaventare gli utenti chiedendo soldi in contanti per evitare una causa non sono una novità, ma risulta anche che i truffatori vedono un'opportunità in queste pratiche. In una delle lettere di notifica, che colpisce uno degli utenti in Germania, uno studio legale chiamato Dr. Kroner & Colleagues informa il destinatario che lui / lei è tenuto al risarcimento di 10.000 euro (13,000 dollari) per il download di contenuti piratati. 

L'alternativa è un pagamento inferiore di soli 147 euro (192 dollari) che possono presumibilmente risolvere l'intera situazione. Inoltre, gli "avvocati" accusano il destinatario solo di violazione del copyright, contengono falsi indirizzi IP e falsi orari, ma non forniscono alcun dettaglio in merito al contenuto che è stato effettivamente scaricato. Ulteriori analisi di questi messaggi di posta elettronica da parte OnlineKosten hanno rivelato che il denaro finisce di fatto da qualche parte in Slovacchia. 

Variazioni di altre truffa contano sulla reputazione di GVU, ma in questi casi lo scenario è peggiore, perché un malware viene utilizzato per spaventare gli utenti. L'elemento dannoso dirotta il browser della vittima in modo che visualizzi una falsa notifica che presumibilmente scomparirà solo dopo che una certa quantità di denaro verrà pagato tramite PaySafeCard

L'anti-pirateria del gruppo ha anche rilasciato un advisory per avvertire la popolazione circa l'esistenza di tali regimi. Di fronte a tali minacce, gli utenti sono invitati a non farsi prendere dal panico. Di solito queste truffe sono coperte dai fornitori di soluzioni di sicurezza e altri siti web, il che significa che una semplice ricerca dovrebbe rivelare se le affermazioni sono vere o meno.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...