giovedì 15 marzo 2012

Tanti auguri a Xbox, 10 anni di storia dei videogiochi da Halo a Kinect


Era il 14 marzo 2002. Microsoft decide di entrare nel mondo dei videogiochi presentando la sua Xbox. Nera, dalle dimensioni esagerate se paragonata alla concorrenza, era la prima console del colosso di Redmond mai prodotta e immessa sul mercato.

Aveva capacità grafiche mai raggiunte prima, e soprattutto giochi che hanno segnato un'epoca: tra tutti Halo, lo sparatutto in prima persona che ha stabilito record di vendite impressionanti, creando una comunità di appassionati come pochi altri titoli. 

Tanto da spingere Microsoft a sfornare numerosi capitoli successivi, compreso anche uno strategico in tempo reale. E poi, non da meno, un servizio multiplayer di elevata qualità, che ha permesso ai possessori di Xbox, già dieci anni fa, di giocare con un on line completo su console, opportunità offerta in questi termini solamente dai Pc.

L'anno della svolta è stato il 2005. A maggio Microsoft presentò Xbox 360, la prima console con segnale video ad alta definizione che, col passare del tempo, da semplice sistema di gioco è diventata una piattaforma multimediale a tutti gli effetti. 

Basta pensare alle applicazioni inserite nella dashboard della console: da Facebook a Twitter e YouTube, e ancora i contenuti video di Mediaset Premium on demand, quelli di Msn, di Dailymotion e Muzu.tv. Kinect è stata l'ultima trovata di Microsoft, che si è aggiunta in epoca recente. 

Niente più joypad, né oggetti da tenere in mano per controllare i giochi. Un sensore con telecamera e microfono e i movimenti dell'utente sono tracciati e riprodotti sullo schermo. Un'innovazione che ancora necessita di rifiniture ma che permette all'Xbox 360 di differenziarsi rispetto alla concorrenza.

Per celebrare l'anniversario, Microsoft Italia coinvolgerà gli utenti con una serie d’iniziative su Xbox.com e attività su Facebook e YouTube. La pagina Facebook, spiega una nota ufficiale, sarà la piattaforma tramite la quale i fan potranno raccontare il proprio rapporto con la console: ad esempio chi deciderà di giocare tutta la notte e postare i risultati delle partite con i dettaglio dell’orario riceverà l’esclusivo “diploma” come Xbox Gamer.

E un elenco di scuse per giustificare il proprio aspetto sconvolto il giorno dopo, mentre sarà possibile inviare una foto per celebrare i 10 anni di Xbox e mostrare il proprio legame con la console oppure votare i Top 10 Legendary Xbox Games per eleggere il “Gioco del decennio”. Sul canale YouTube sarà inoltre possibile rivivere questi dieci anni attraverso un video che ne racchiude i momenti più belli.



Fonte: Adnkronos
Foto: Xbox

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...