giovedì 1 marzo 2012

James Cameron vuole raggiungere il punto più profondo dell'oceano


Dopo aver dominato ai botteghini, James Cameron si prepara a un'altra sfida. Il regista premio Oscar vuole essere il primo uomo in oltre 50 anni a raggiungere il Challenger Deep, il punto più profondo degli oceani. Cameron, conosciuto per aver diretto kolossal come "Titanic" e "Avatar", non è però il solo ad avere questa ambizione. Stando al sito dell'emittente Cnn, il regista dovrà battere la concorrenza del miliardario e avventuriero britannico Richard Branson e del presidente di Triton Submarines, Patrick Lahey. 

Il Challenger Deep si trova a 10.902 metri di profondità nella parte meridionale della Fossa delle Marianne, vicino all'isola di Guam, nel Pacifico occidentale. Cameron - che nelle ultime settimane sta conducendo alcune immersioni di prova in un sommergibile monoposto costruito appositamente - ha finora svelato poco della sua prossima missione, che prepara da oltre 5 anni. Stando a quanto ha rivelato a Cnn, il regista mira a rimanere sul fondale per sei ore e, tramite l'aiuto di arti meccanici, raccogliere campioni da utilizzare per ricerche biologiche, microbiologiche, geofisiche e di geologia marina. 

Nel 1960, il tenente della Marina statunitense Don Walsh e l'esploratore svizzero Jacques Picard avevano raggiunto il Challenger Deep a bordo del batiscafo Trieste, costruito nel 1953 da Acciaierie Terni e Cantieri Riuniti dell'Adriatico (ora Fincantieri) e venduto agli Stati Uniti nel 1958. Il 24 marzo 1995, la sonda robotica giapponese Kaiko ha battuto il record di profondità per sonde senza equipaggio, quando ha raggiunto i fondali del Challenger Deep. 

L'ultima misurazione del Challenger Deep è stata il 7 dicembre 2011, mediante mappatura del fondo marino con un sonar scientifico (Echosounder) posto su una nave idrografica. L'impresa di Cameron è parte di una competizione indetta da X-Prize Foundation, organizzazione non-profit creata per incentivare l'innovazione, che vuole stimolare l'esplorazione dei fondali marini dove si crede risiedano oltre 750.000 specie marine ancora non individuate. Chi arriva per primo, si aggiudicherà i 10 milioni di dollari in palio.



Via: TM News

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...