martedì 20 marzo 2012

Informazione e Web: utenti apprendono le notizie su Facebook e Twitter


L'età del mobile, in cui le persone sono collegate alla rete ovunque si trovino, è arrivata sul serio. Più di quattro su dieci americani adulti sono in possesso di uno smartphone. Uno su cinque possiede un tablet. Le nuove autovetture sono costruite con internet, per una maggiore mobilità è più immersione nel social networking. E sempre più spesso le notizie prodotte da giornali e media online arrivano agli utenti attraverso i vari Twitter o Facebook. Lo rivela uno studio effettuato negli Stati Uniti ed intitolato “State of the news media”. La ricerca rivela il peso sempre maggiore dei social network nella diffusione delle notizie. 

Il 9% della popolazione statunitense dichiara di informarsi "molto spesso" attraverso Facebook e Twitter. "Sono percorsi per arrivare alle notizie, ma il loro ruolo potrebbe non essere così ampio come alcuni hanno ipotizzato", osservano gli autori dello studio lanciato dal Pew Research Center. 
Per accedere a un articolo il primo sentiero scelto dal 36% delle persone è di raggiungere la prima pagina di un giornale online. Il secondo percorso, rileva il sondaggio, è di affidarsi a un motore di ricerca e il terzo di approdare in uno spazio dove vengono raccolte le notizie. Su Facebook gli iscritti hanno una pagina dove leggono gli aggiornamenti inviati dai loro contatti. Sette iscritti su dieci ricevono articoli di quotidiani e altre fonti soprattutto da amici e familiari. 

Il 13%, invece, vede arrivare una segnalazione in modo diretto dai giornali inclusi nella propria lista dei contatti. Più complesso Twitter. Il 36% degli iscritti riceve le informazioni dalla famiglia e il 27% acquisisce dai media le notizie sugli avvenimenti. Inoltre, quattro su dieci dei suoi utenti hanno la percezione di ricevere informazioni che altrimenti non troverebbero altrove.  A utilizzare i social network come tramite per arrivare alle notizie sono soprattutto gli uomini, ( 40%) fra i 18 e i 29 anni, con un elevato livello di istruzione. In generale, l'abitudine a usare i social network come luogo d'informazione è più frequente tra chi possiede un cellulare o un tablet: ha uno smartphone il 76% di chi legge notizie su twitter e il 67% di chi, invece, utilizza Facebook per informarsi. Lo studio del Pew research center è la fotografia del cambiamento in corso. 

Durante il 2011 a registrare l'aumento di pubblico più elevato sono stati i media digitali con un incremento del 17% rispetto all'anno precedente, seguiti dalle emittenti televisive nazionali con il 4,5 per cento. Anche per aumento di fatturato i mezzi d'informazione su internet sono primi con il 23%. Inoltre, più di un quarto della popolazione riceve le news attraverso cellulari, tablet e altri dispositivi mobili: in particolare, il 27% di coloro che fruiscono l'informazione online attraverso smartphone utilizza anche un tablet. Durante il 2011 gli argomenti più seguiti sono stati economia (20% della copertura giornalistica), Medio Oriente (12%) e le elezioni presidenziali del 2012.

Via: Adg Informa

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...