martedì 7 febbraio 2012

Google progetta gli occhiali a realtà aumentata con Head up display


Sono in  fase conclusiva un prototipo di occhiali simili a quelli indossabili  ma più spessi. Tuttavia, questi forniscono un display con informazioni in tempo reale sugli oggetti inquadrati. Ci sono alcuni pulsanti sulle braccia degli occhiali, ma per il resto, potrebbero essere scambiati per normali occhiali. Contrariamente ai rumors non si propongono come periferica per Android, anche se, gli "occhiali Googl" potrebbero utilizzare la connessione Internet di un telefono cellulare, tramite Wi-Fi o Bluetooth a basso consumo energetico 4.0. 

Rappresentano di fatto un esperimento in termini di Hud (Head up display) cioè di dati che appaiono proiettati direttamente sulle lenti al fine di aggiungere livelli informativi a quelli visibili a occhio nudo. Secondo le ultime indiscrezioni pubblicate dal sito di tecnologia 9to5Google, è probabile che la tecnologia usata sia un LCD display AMOLED trasparente e saranno fornite di una videocamera in grado di scattare fotografie, aiutate anche da un flash che potrebbe essere utilizzato per l'illuminazione notturna. 


Dal punto di vista estetico, gli occhiali si presentano piuttosto simili agli Oakley Thumps, i quali possiedono una serie di pulsanti utili per la riproduzione di brani musicali in formato MP3. In pieno stile "Terminator" una delle due lenti però non sarà trasparente e in termini di dotazione hardware, una possibile configurazione potrebbe prevedere un microprocessore da 1 GHz, 256 MB di memoria RAM ed 8 GB per l’archiviazione dati. Gli occhiali prevedono un utilizzo intensivo dei servizi geolocalizzati, quindi necessitano del Gps. Le modalità di interazione saranno due. 

Chi li indossa può toccare una sorta di mouse per gestirli, incorporato nella montatura, inoltre sono abilitati i comandi a voce. Forse la cosa più interessante è che Google sta decidendo su come vuole rilasciare questi occhiali, anche se il prodotto è ancora molto lontano dall'essere concluso. Sembrerebbe che Google in una prima fase effettuerà dei test offrendo la possibilità ad alcune persone selezionate di utilizzare gli occhiali HUD per ricevere i primi feedback, dopo di che deciderà sul da farsi. La società, inoltre starebbe valutando la realizzazione di un programma pilota, un pò come successo per i Chromebook lo scorso anno.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...