mercoledì 15 febbraio 2012

Google calcola algoritmo per conoscere humor di un video YouTube


Può essere quantificato l'humor? Google pensa che sia possibile, avendo recentemente sviluppato un algoritmo che classifica i più divertenti video su YouTube. Esso prende in considerazione alcuni elementi dei video, commenti degli utenti e i voti del recente contest del sito YouTube Slam Comedy. Sanketh Shetty, ingegnere di Google ha spiegato il metodo per trovare "l'algoritmo divertente" dei video di YouTube in un post sul blog. "Ci siamo concentrati sui video caricati nella categoria commedia. Abbiamo catturato la convinzione dell'uploader nella comicità del loro video attraverso le funzionalità base di titolo, descrizione e tag. Reazioni dei telespettatori, in forma di commenti, convalidate ulteriormente dal valore di un video comico", ha scritto. Questa è la parte interessante, in quanto gli ingegneri di Google hanno cercato di analizzare cosa fa esattamente un commento utente indicativo di un video per essere divertente. "A tal fine abbiamo calcolato le caratteristiche testuali basate su parole associate con il divertimento nei commenti. Tra questi suoni associati a ridere come hahaha, con varianti come hehehe, jajaja, kekeke, acronimi web come lol, lmao, rofl, divertente e sinonimi di divertente, e emoticon come :), ;-), XP. Abbiamo poi classificatori addestrati per identificare i video divertenti e dirci perché sono divertenti, qualificandole in generi quali 'Animali domestici divertenti', 'Parodie e parodie', 'standup', 'scherzi' e 'spot divertenti'. [...] Abbiamo notato poi che gli spettatori sottolineano la loro reazione ai video divertenti in vari modi: ad esempio, la capitalizzazione (LOL), allungamento (loooooool), ripetizione (lolololol), esclamativo (lolllll!!!), e loro combinazioni. Se un utente utilizza un "loooooool" contro un "loool", vuol dire che era più divertito", ha detto Shetty. Finora, più di 75.000 persone hanno dato più di 700.000 voti, rendendo la categoria commedia Slam di Google la più popolare. Non tutti, però, sono d’accordo con il modello di Google, in quanto l’algoritmo funziona solo se non si tengono conto l’ironia e il sarcasmo. È possibile visualizzare i risultati dell'esperimento sulla classifica di Google Comedy Slam .







Via: Mashable

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...