lunedì 20 febbraio 2012

Accesso abusivo a dati, Facebook vince causa contro Power Ventures


Facebook vince in aula contro Power.com, l'aggregatore che offre la possibilità di accedere simultaneamente ai vari social network. Avrebbe sottratto i dati degli utenti violando i sistemi di protezione della loro privacy. Facebook Inc., il gestore del più grande sito di social-networking al mondo, ha vinto una causa legale del 2008 contro Power Venture dove accusa Power.com di accesso e memorizzazione degli dati degli utenti senza autorizzazione. La sentenza di venerdì del giudice distrettuale James Ware apre la strada per le audizioni sui danni per Facebook. 

"I fatti contestati stabiliscono che gli imputati hanno aggirato gli ostacoli tecnici" per accedere al sito di Facebook, Ware ha scritto in un parere di 19 pagine rilasciato senza processo. Facebook ha citato Power Venture nel dicembre 2008 in tribunale federale di San Jose, California, dicendo che Power.com ha offerto agli utenti la possibilità di recuperare i loro messaggi di Facebook e altre informazioni dai computer server di Facebook senza permesso. Facebook, con sede a Menlo Park, California, ha accusato Power.com di aver violato i suoi diritti d'autore e marchi di fabbrica e frode informatica e violazione delle leggi sulla concorrenza. 

Un ordine del tribunale vieta l'ulteriore accesso e non specifica i danni. Power Ventures ha sede nelle Isole Cayman, secondo i documenti del tribunale. Power.com è in vendita su Internet. Facebook ha presentato dei documenti presso la Securities and Exchange Commission Usa per un'offerta pubblica iniziale del 1° febbraio. "Siamo lieti che il giudice ha stabilito a nostro favore," ha detto in una e-mail informativa Craig Clark, avvocato del contenzioso per Facebook. "Continueremo a far valere i nostri diritti nei confronti dei cattivi attori che tentano di eludere la privacy di Facebook e le protezioni di sicurezza e spam utenti". 

"Facebook ha stabilito un precedente pericoloso per il futuro dei diritti degli utenti a possedere e controllare i propri dati," ha affermato Steven Vachani, CEO di Power Ventures, in una e-mail informativa. "Abbiamo intenzione di continuare in maniera aggressiva questa lotta." Il caso è Facebook Inc. V. Potenza Ventures Inc., 08CV5780, US District Court, Northern District of California (San Jose).

Fonte: Bloomberg
Foto: Wikipedia

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...