mercoledì 25 gennaio 2012

Google aggiorna normative su privacy, nuove regole da marzo 2012


Google ha annunciato nuove regole per quanto riguarda le sue politiche di privacy e trattamento dei dati personali dell'utenza. La società renderà più sintetici e leggibili i termini di adesione, ma non solo. Dal primo marzo cambierà anche il modo in cui il motore di ricerca usa le informazioni in suo possesso. "In poco più di un mese faremo alcuni cambiamenti alle nostre politiche sulla privacy e termini di servizio di Google", annuncia Google sul suo blog.

"Questa è materia importante - spiega Google - così abbiamo voluto spiegare cosa sta cambiando, perché e che cosa questi cambiamenti significano per gli utenti. In primo luogo, le nostre politiche sulla privacy. Nonostante taglio le nostre politiche nel 2010, abbiamo ancora più di 70 norme che coprono tutti i documenti di privacy dei nostri diversi prodotti. Questo approccio è un pò complicato". 

"E' anche in contrasto con i nostri sforzi per integrare i nostri prodotti diversi più da vicino in modo da poter creare un'esperienza utente meravigliosamente semplice, intuitiva su Google. Quindi stiamo lanciando una nuova principale politica di privacy che copre la maggior parte dei nostri prodotti e spiega quale informazioni raccogliamo e come le usiamo, in modo molto più leggibile". 

Google sta consolidando più di 60 norme nella sua PrivacyPolicy. Queste modifiche entreranno in vigore il 1° marzo, e Google sta iniziando a notificarle agli utenti, anche via e-mail e con un avviso sul suo sito. Potete consultare le domande frequenti (FAQ) per ulteriori informazioni sulle modifiche. 

Due settimane fa, il motore di ricerca aveva ricevuto dure critiche sul tema della privacy in seguito alla decisione di includere, nei risultati di ricerca, messaggi pubblicati sul social network Google+. Proprio in queste ore, Viviane Reding ha presentato un progetto alla Commissione Europea, per evitare che giganti del Web come Facebook o Google, non raccolgano dei dati personali in Europa e sottraendosi in seguito alla legislazione europea, li stocchino all'estero.


Via: Google

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...