venerdì 30 dicembre 2011

YouTube Slam: il sistema per votare, premiare e confrontare video


YouTube aumenta la popolarità dei video più visti proponendo una sorta di duello. Una gara senza esclusione di colpi. Due video a confronto. Un solo vincitore. E' questa la filosofia di YouTube Slam, il nuovo servizio lanciato da Google. Tra i filmati ammessi ci sarà poi la votazione finale. A decretare il filmato numero uno saranno gli utenti. Ogni settimana si terrà una sfida: clip musicali, comiche o bizzare si contenderanno la prima posizione in classifica. I video vengono visualizzati in un'unica schermata. Una volta votato il migliore, si prosegue con il duello successivo. Un'altra coppia di sfidanti e così via. Chi riuscirà a riconoscere il video favorito riceverà dei punti e potrà vantarsi di aver individuato il futuro "re" degli spezzoni-cult. I filmati vengono valutati in base ai voti ricevuti e i più belli avranno l'onore di essere inclusi nella slam leaderboard. "Questo è il posto ideale per scoprire cantanti amatoriali di talento, i clip più adorabili e i video più folli di YouTube", si legge su YouTube nella presentazione dell'esperimento". Le categorie in cui sfidarsi sono quattro: comicità, storie tenere, stranezze e musica. La divertente novità è nata grazie alla collaborazione con Google Research. Nella sezione "comedy" la "battaglia" è tra oltre 1400 video. In quella dedicata alla tenerezza ce ne sono più di 1300. Tra i più cliccati l'husky che dice "I love you" e il micio seduto sulla sedia. Nella categoria Comedy troviamo un filmato dal titolo "O susto do gordinho": un uomo cicciotello è intento a parlare con un amico, mentre un complice che indossa la maschera di Scream lo terrorizza. Anche il filmato dal titolo "Little boy scared", in cui un bambino urla terrorizzato, riscuote un notevole successo. Per quanto riguarda il settore musicale sul gradino più alto del podio c'è un ragazzino bravissimo con la chitarra. La sua versione acustica di Crushcrushcrush di Paramore non ha rivali.



Via: La Stampa

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...