martedì 20 dicembre 2011

Eric Schmidt promette un tablet Android anti iPad per metà 2012


"Nei prossimi sei mesi contiamo di mettere sul mercato un tablet di altissima qualità", che andrà a rivaleggiare con l’iPad della Apple. Lo annuncia, in un’intervista al Corriere della Sera, il presidente di Google Eric Schmidt, che prefigura una “concorrenza brutale” tra la Mela e il sistema operativo di Mountain View, Android, nel mercato degli smartphone. Schmidt, che definisce il Ceo di Apple Steve Jobs, scomparso due mesi fa, "il Michelangelo della nostra era", parla del futuro del sito di condivisione video YouTube.

"Sarà più redditizio perché avrà più pubblicità, ma non sarà più televisivo. Anche i nuovi canali che stiamo creando riguardano il web", sottolinea. "E’ vero che spesso la gente preferisce seguire questi canali in Rete anziché guardare la televisione, ma sono due cose diverse. Abbiamo anche una strategia per consentire all’utente di combinarle insieme, ma è affidata a Google TV”, che "arriverà in Europa nella prima metà del 2012". 

Schmidt parla inoltre della possibilità per cui Google possa lanciare Majel, ovvero la risposta di Google a Siri. Android si accingerebbe infatti a introdurre un assistente vocale capace di rispondere alle domande dell'utente simile al Siri dell'ultima versione dell'iPhone. E alla domanda se si tratta di voci fondate Schmidt risponde: "La sua domanda è un po' strana, visto che noi abbiamo, e da molto tempo, il miglior software di traduzione vocale. Possiamo sempre usarlo per fare cose simili al Siri". 

"Ovviamente non parlo di prodotti futuri, non ancora annunciati. Ma la tecnologia l'abbiamo già, non dobbiamo svilupparla". Ed aggiunge: "Vedremo. Dipende, come dicevo, dal mercato e da un'innovazione che ha ritmi sempre più incalzanti. La gente rimane sorpresa perché siamo abituati a pensare che ogni anno le cose saranno le stesse. Succede anche a me. Tempo fa, in visita nel suo Paese, sono andato a Bologna a vedere la casa della mia infanzia".



Fonte: ANSA
Via: Primaonline

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...