venerdì 9 dicembre 2011

Arriva Timeline e Facebook presenta controdenuncia Timeline.com


Facebook ha cominciato a stendere la propria caratteristica Timeline agli utenti. Si tratta dell'interfaccia del nuovo profilo che dovrebbe "raccontare la vostra storia di vita" attraverso Facebook. Dopo aver annunciato la caratteristica e altre novità in occasione della conferenza f8, è stata fino ad ora disponibile solo per gli sviluppatori. 

I "fortunati" utenti della Nuova Zelanda sono i primi a sperimentare la prossima novità di Facebook. Ma Facebook ha fatto anche un'altra mossa nel campo degli legale, con la controcausa a Timeline, depositata Martedì scorso. Un causa contro contro una piccola azienda di Chicago che sta cercando di fermare il gigante del social networking nell'utilizzo del nome di Timeline.

Tutto è iniziato quando Timelines.com ha fatto causa al social network per difendere il proprio trademark. Secondo Timelines.com, Facebook minacciarebbe la sua "esistenza" e potrebbe, di fatto, "eliminare" la società con sede a Chicago. Facebook al contrario sostiene che "timeline" è un termine generico che viene utilizzato a titolo descrittivo. 

I siti hanno usato questa parola per anni. Si procede dunque verso l'alto nella lista dei dieci casi in cui "timeline" è stata genericamente utilizzata in passato. Facebook dice che una ricerca su Google del "timeline" fornisce oltre 196 milioni di risultati. Essi indicano l'uso di "timeline" da diversi altri siti - soprattutto Twitter, il cui flusso di tweet è stato chiamato la timeline di Twitter per anni.


Facebook chiede che Timelines.com venga spogliata del suo marchio, sostenendo che esso è un marchio debole e che Timelines.com ha diritto alla frase generica, si tratta di un termine descrittivo: "Il termine 'timelines' è descrittivo o generico riguardo i servizi offerti da Timelines.com e perciò i marchi registrati non sono opponibili e suscettibili di cancellazione". 

Ma come scrive Webpronews: "è buffo sentire questo tipo di argomento da una società che ha intentato cause per termini come 'face' e 'book'. Nel frattempo, Facebook dice che continuerà a rotolare fuori Timeline per più aree nel prossimo futuro". Facebook, decidendo lo scontro, sta rischiando molto.

Se deciderà di lanciare pubblicamente Timeline negli Stati Uniti, senza chiarire la questione del marchio, Timelines.com potrebbe cercare una ingiunzione preliminare costringendolo a prendere nota del nome. Questo sarebbe un fastidio enorme e costoso per Facebook e migliaia di suoi sviluppatori. 

Se questo scenario può sembrare inverosimile, bisogna prendere atto che Research In Motion ha appena perso una disputa umiliante su marchio di fabbrica questa settimana che ha costretto a cambiare il nome del suo nuovo sistema operativo. Timelines.com "spera che Facebook si renderà conto che ha fatto un errore e che ha bisogno di fare le cose giuste." Sembra che questa battaglia legale non finirà così facilmente.


Facebook counterclaim against Timelines


Via: Paidcontent

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...