mercoledì 16 novembre 2011

Jimmy Wales lancia l'appello su Wikipedia per restare indipendente


Aprendo una qualsiasi pagina di Wikipedia, si troverà in alto l'appello scritto e firmato dal fondatore dell'enciclopedia libera, Jimmy Wales. Spiega che Wikipedia ha bisogno dell'aiuto degli utenti per sopravvivere e non chiedere aiuto alla pubblicità. "Google ha quasi un milione di server. Yahoo ha circa 13.000 dipendenti. Noi abbiamo 679 server e 95 dipendenti. Wikipedia è il quinto sito più visitato al mondo e ogni mese viene usato da più di 450 milioni di persone, con miliardi di pagine visualizzate.

Il commercio va bene. La pubblicità non è un male. Ma è fuori posto qui. Non in Wikipedia. Wikipedia è qualcosa di speciale. È come una biblioteca o un parco pubblico. È come un tempio per la mente. È un luogo nel quale tutti noi possiamo andare a pensare, imparare, condividere la nostra conoscenza con gli altri. Quando ho fondato Wikipedia, avrei potuto renderla una società a scopo di lucro inserendo della pubblicità, ma non è stato così. Abbiamo lavorato sodo per anni per mantenerlo snello e senza fronzoli ottenendo buoni risultati. 

Rispettiamo i nostri obiettivi e lasciamo gli sprechi agli altri. Se ogni persona che leggesse questo messaggio donasse 5 euro, basterebbe chiedere donazioni solo un giorno all'anno. Non tutti hanno la possibilità o la volontà di donare, ma non è un problema. Ogni anno il numero di persone che compie una donazione si rivela sufficiente. Quest'anno, per favore, prendi in considerazione l'idea di donare 5, 10, 20 euro o quanto puoi, per proteggere e sostenere Wikipedia. 

Grazie, Jimmy Wales Fondatore di Wikipedia", si legge nell'appello. Wikipedia dunque ha bisogno dell'aiuto degli utenti per sopravvivere e non chiedere aiuto alla pubblicità. All'inizio di quest'anno, a pochi giorni dal decimo anniversario dalla fondazione, l'enciclopedia libera è stata "salvata" attraverso un'analoga sottoscrizione.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...