sabato 19 novembre 2011

Google lancia Music e irrompe nella battaglia per la musica online


Google entra nel mercato della musica on-line aprendo il servizio Google Music, che sarà il nuovo rivale di iTunes e di Amazon. Il servizio presentato nei mesi scorsi ora è partito ufficialmente negli Stati Uniti. I consumatori potranno comprare e immagazzinare la musica da qualsiasi apparato che utilizzi il software Android; a chi acquista musica, il servizio consente anche di scambiare le canzoni con gli amici del social network Google+

"Google Music consente di scoprire, comprare e condividere musica in forme nuove, innovative e personalizzate", ha assicurato Jamie Rosenberg, direttore dei contenuti digitali di Google per Android in una conferenza stampa in uno studio di Hollywood. L’interfaccia è simile a quella di iTunes, si possono cercare schede di artisti e gruppi, nome dell’album o della canzone, leggere e scrivere recensioni e ricevere suggerimenti in base ai gusti tracciati da precedenti download. 

Il servizio ha la capacita' di immagazzinare e riprodurre fino a 20mila canzoni gratis nel cloud, il che vuol dire che non sara' necessario sincronizzare gli apparati o copiare le canzoni dall'uno all'altro. Anche con Google Music le canzoni possono essere scaricate sul PC, Mac o sullo smartphone Android pagando cifre variabili che vanno da 0,99 a 1,29 dollari. 

Google Music mette in vendita un catalogo di 13 milioni di canzoni di artisti della Emi Records, Universal Music Group e Sony Entertainment, e di altre case discografiche indipendenti. La musica di artisti come Coldplay, Drake e Pearl Jam e' gia' disponibile nel servizio. Rimarrà, almeno per ora, a margine dell'operazione il quarto gigante della registrazione, Warner Music Group, perchè - secondo fonti anonime - considera il sistema poco garantito dalla pirateria; ma l'assenza di artisti come i Led Zeppelin o Prince, potrebbe limitare l'appeal di Google Music.

Via: AGI

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...