giovedì 13 ottobre 2011

YouTube Space Lab, gli esperimenti spaziali per giovani scienziati


Anche YouTube apre le porte alle attivita' spaziali con un'iniziativa mondiale indirizzata agli studenti fra i 14 e i 18 anni. Si chiama YouTube Space Lab ed e' nata dalla partnership fra il network californiano e la societa' di Pc per studenti Lenovo, grazie ad una collaborazione con Space Adventures e le agenzia spaziali statunitense Nasa, europea Esa e giapponese Jaxa (l'agenzia spaziale giapponese). 

Con questo progetto annunciato da YouTube i giovani scienziati "in erba" sono chiamati a ideare un esperimento scientifico che possa essere realizzato nello spazio. I due progetti vincitori saranno quindi trasformati in esperimenti che si svolgeranno realmente a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) e che verranno trasmessi in diretta su YouTube.

La prima selezione arrivera' il 3 gennaio del prossimo anno quando verranno definiti i 60 finalisti. Solo sei di loro, uno per continente, voleranno a Washington nel marzo 2012 in occasione della premiazione dei due vincitori i quali potranno vedersi realizzare il proprio esperimento a bordo della Stazione Spaziale Internazionale a circa 400 km di distanza dalla Terra.


Tutti gli studenti che vogliono partecipare dovranno caricare su YouTube, entro il 7 dicembre, un video di 2 minuti, che può anche essere una semplice spiegazione alla lavagna o la presentazione di un modello in classe. Nel video il partecipante dovrà indicare il quesito dell'esperimento, l'ipotesi, la metodologia e gli esiti attesi dall'esperimento.

Space Lab si inserisce nel piu' ampio impegno del videosharing nel rendere disponibile sulla piattaforma e accessibile a chiunque un ricco patrimonio di contenuti didattici. Una commissione internazionale di esperti, tra cui l’astronauta italiana dell’Esa Samantha Cristoforetti, sceglieranno i vincitori. A contribuire alla rigida selezione mondiale sara' anche la grande community di YouTube. 

I due esperimenti vincitori che voleranno sulla Iss saranno ovviamente trasmessi su YouTube. E come ulteriore premio gli ideatori potranno scegliere tra l’andare in Giappone per assistere al decollo di un razzo che a bordo avrà la loro apparecchiatura, oppure, quando avranno compiuto i 18 anni, effettuare alla Città delle stelle vicino a Mosca un'esperienza di addestramento astronauti.





Fonti: ASCA | Corriere della Sera
Foto dal Web

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...