mercoledì 5 ottobre 2011

Vasco Rossi ritira la querela per diffamazione e Nonciclopedia riapre


Incidente chiuso fra i redattori di Nonciclopedia, edizione satirica via Web e Vasco Rossi. Il sito è stato riaperto, dopo l'annuncio del blocco. Si chiude cosi' la vicenda che aveva appassionato in queste ultime ore il popolo della Rete e diviso i fan del cantante, accusato di censura per aver avviato un'azione legale per diffamazione contro una pagina a lui dedicata dal sito satirico. I responsabili di Nonciclopedia hanno scritto sulla homepage di voler ''innanzitutto chiarire che ci dissociamo dalla violenza con cui il web ha reagito alla nostra decisione di oscurare il sito. Il nostro intento non e' mai stato quello di incitare l'utenza contro Vasco, quanto quello di informarla dei fatti avvenuti''. Secondo gli autori del sito, ''non c'e' mai stata l'intenzione di offendere il cantante. Aggiungiamo che non abbiamo responsabilita' su alcuni stralci della pagina di Vasco Rossi che circolano in rete (e che sono stati diffusi da alcuni TG) poiche' non corretti, in quanto non sono mai stati presenti sul nostro sito. Da entrambe le parti c'e' una volonta' di garantire umorismo di qualita', pertanto non escludiamo la possibilita' futura che un giorno su Nonciclopedia tornera' ad esistere un articolo su Vasco Rossi che faccia ridere tutti quanti. Tania Sachs, la portavoce ufficiale del rocker - conclude la nota dei responsabili del sito web - ha assicurato che ritirera' la querela contro Nonciclopedia''. Nonciclopedia potrà continuare a satireggiare a destra e manca, senza rischiare di chiudere, una sostanziosa querela li avrebbe sicuramente uccisi. Mentre Vasco si è alla fine reso conto che a lui, libertario per antonomasia, la fama del censore non si attagliava punto. E, a livello d'immagine, poteva ritorcersi contro lo stesso cantautore.

Via: Corriere della Sera
Foto: Nonciclopedia

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...