giovedì 6 ottobre 2011

Steve Jobs non ce l'ha fatta, scompare un genio del terzo millennio


Il co-fondatore di Apple Inc ed ex CEO Steve Jobs, annoverato tra i più grandi amministratori delegati americani della sua generazione, è morto all'età di 56 anni, dopo una battaglia durata anni contro il cancro e altamente pubblica. La morte è stata annunciata Mercoledì da Apple in un comunicato.

L'icona della Silicon Valley che ha dato al mondo l'iPod e l'iPhone si è dimesso da amministratore delegato della più grande società tecnologica del mondo nel mese di agosto, consegnando le redini all'attuale amministratore delegato Tim Cook. Jobs era stato colpito nel 2004 da una forma rara di cancro al pancreas dalla quale si era ripreso. I segni di una nuova malattia si manifestarono dopo quattro anni.

"Genialità di Steve, la passione e l'energia sono stati la fonte di innumerevoli innovazioni che arricchiscono e migliorano tutte le nostre vite. Il mondo è incommensurabilmente migliore a causa di Steve", ha detto Apple in un comunicato che annuncia la scomparsa di Jobs. "Il suo più grande amore era per la moglie Laurene e la famiglia. I nostri cuori vanno a loro e a tutti coloro che sono stati toccati dalle sue straordinarie doti", conclude il comunicato.

Sul sito di Apple è stata dedicata una pagina a Jobs: "Apple ha perso un genio creativo e visionario e il mondo ha perso un formidabile essere umano. Quelli di noi che sono stati fortunati abbastanza per poter lavorare con Steve, hanno person un caro amico e un mentore ispiratore. Steve lascia dietro sè ua compagnia che solamente lui aveva creato e il suo spirito sarà sempre quello fondatore di Apple". 

L'ultima apparizione in pubblico risale al 7 giugno: Jobs si era presentato a San Francisco per lanciare iCloud. Steven Paul Jobs nasce il 24 febbraio 1955 a Green Bay, California. Adottato da Paul e Clara Jobs, della Santa Clara Valley, sempre in California, qui si diploma a 17 anni (1972) alla Homestead High School di Cupertino.

Nel 1974, coinvolge il suo ex compagno di liceo Steve Wozniak nella fondazione di Apple Computer, con la quale muovono i primi passi verso la fama nel mondo dell'informatica, anche grazie ai loro modelli di microcomputer particolarmente avanzati e stabili, Apple II e Apple Macintosh. Sotto la sua guida Apple, che vent'anni fa sembrava a rischio di estinzione, è diventata la prima azienda hi-tech del mondo in valore di Borsa, davanti a Google e Microsoft.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...