venerdì 14 ottobre 2011

Johansson, l'Fbi rilascia su cauzione l'hacker che rubò scatti osé


E' stato rilasciato dietro una cauzione di 10mila dollari e con il divieto assoluto di collegarsi a Internet, l'hacker accusato dall'Fbi di aver messo i rete scatti ose' di Scarlett Johansson, rubati dall'email dell'attrice. I federali hanno battezzato l'operazione 'hackerazzi' (crasi tra hacker e paparazzi) e ha riguardato non soltato la diva di 'Lost in translation' ma anche altri stelle del mondo dorato di Hollywood. 

L'uomo e' stato arrestato a Jacksonville in Florida al termine di un'indagine durata 11 mesi. Il 35enne Christopher Chaney, che rischia fino a 121 anni di carcere, oggi comparira' davanti alla corte di Jacksonville, in Florida. E' probabile tuttavia che il processo venga spostato a Los Angeles, dove l'hacker dovra' rispondere di 26 incriminazioni tra cui violazione di computer, furto di identita' e intrusione in comunicazioni private. 

Fra le sue vittime eccellenti, ci sono anche la cantante Christina Aguilera e l'attrice Mila Kunis. Secondo l'Fbi, Chaney aveva messo a frutto la sua abilita' tecnologica, creando un sistema meticoloso per violare e-mail e telefoni di varie celebrities, i cui nomi sono stati resi noti solo con le iniziali per tutelarne la privacy. Nella rete era caduta anche la Johansson che, alla meta' di settembre, aveva scoperto con orrore che qualcuno aveva violato il suo iPhone, postando online delle sue foto ose'. 

Le immagini avevano immediatamente fatto il giro del mondo, finendo su tutti i giornali. In una di queste, si vedeva l'attrice mezza svestita mentre si scattava una foto con il lato B in evidenza. Prima di lei erano finite vittime dell'hacker anche la Aguilera, il cui computer era stato violato a dicembre, mentre nove mesi dopo era capitato al cellulare della Kunis, dal quale erano state rubate delle immagini dell'attrice in una vasca da bagno.

Via: AGI

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...