mercoledì 12 ottobre 2011

Google+ in crisi, utenti e visite del social network crollano del 60%


A neppure un mese dal lancio ufficiale di Google Plus, i dati sui contatti forniti da Chitika mettono in evidenza una curva con discesa rapidissima dopo il picco dei primi giorni. Anche se può vantare 25 milioni di visitatori unici, dopo solo quattro settimane di funzionamento, il più recente tentativo del primo motore di ricerca al mondo su social newtwork ha visto diminuire la sua base di utenti, come dimostrato da Chitika Insights. 

La versione beta accessibile a tutti è dello scorso 20 settembre: immediato o quasi il picco di traffico del 1200%. Il passaparola in rete e il richiamo sulla homepage di Google hanno avuto un effetto planetario di lancio dell'applicazione, che poi, però, si è quasi arenata su livelli non lontani da quelli registrati quando gli utenti con Google+ erano i pochi beta tester della prima versione, quella non pubblica. 

Secondo Chitika Google+ è un "fallimento", troppo poche e marginali le innovazioni offerte rispetto al colosso Facebook, che ha reagito subito copiando alcune idee del network rivale e offrendo ai suoi quasi 800 milioni di utenti novità appetibili come Timeline (al momento rimandata).

Raggiunti i 50 milioni di utenti iscritti, il social network Google+ ha registrato un declino di traffico del 60% come emerge dalla rilevazione di Chitika. Google ha recentemente adottato misure per diversificare i propri servizi come la realizzazione di luoghi di ritrovo intorno a Google + o integrando il proprio motore di ricerca nella rete sociale. 

Altre funzioni innovative comprendono un nuovo pulsante +1 per gli annunci e risultati di ricerca per aumentare la rilevanza del suo mix di prodotti ai propri utenti. Anche se è presto parlare di "abisso" per Google Plus, sul terreno dei social media si gioca una partita importante sull'appetibilità della rete per gli inserzionisti pubblicitari nei prossimi anni, soprattutto per quanto riguarda il web in mobilità. 

Google+ sta integrandosi con Google Voice, Google Apps ed altri prodotti. Forse, se Google accelerasse l'attuale ritmo di innovazione sulla loro offerta di social network, Google + potrebbe diventare un'alternativa competitiva al suo rivale, Facebook. Altrimenti, dato il peso di Facebook e la sua reputazione di rapida innovazione, Google + potrebbe anche essere lasciato nella polvere.


Via: RaiNews24
Fonte: Chitika Insights

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...