mercoledì 12 ottobre 2011

Google Doodle celebra Art Clokey, il pioniere della clay animation


Google dedica il doodle di oggi a un artista dell'animazione, Arthur “Art” Clokey, un nome poco conosciuto ai più, eppure precusore della Clay animation (o Claymation). Nel doodle di oggi appaiono delle palline di plastilina che, attraverso il mouse, si possono comprimere ed allungare fino a dare vita ai famosi personaggi di Art. Arthur Clokey fu uno dei primi a sperimentare le prime tecniche di animazione utilizzando l'argilla, creando personaggi che venivano immortalati in diverse posizioni, montate poi in maniera organica per dar vita ad un'animazione vera e propria. 

Nato il 12 ottobre del 1921 a Detroit (Michigan, Usa), come Arthur C. Farrington, Arthur "Art" Clokey è stato un pioniere nelle animazioni in argilla con la tecnica dello stop motion o cartoni in plastilina. Il suo primo esperimento risale al 1955 con il film intitolato "Gumbasia", realizzato presso l'Università della Southern California. Per il progetto Gumbasia, Art Clokey e la moglie Ruth hanno inventato il personaggio Gumby. 

Da allora Gumby Pokey e il suo cavallo sono stati una presenza costante in televisione, apparendo in diverse serie a partire dall'"Howdy Doody Show" e poi con "The Adventures of Gumby". "The Gumby Show" fu una serie destinata a produrre ben 233 episodi in un arco di tempo di oltre trent’anni, alla quale sono ispirati i protagonisti del doodle di Google di oggi. 

La plastilina è una materia che si differenzia dall'argilla per la sua caratteristica di non "seccare" e di non "creparsi" e quindi con la possibilità di essere rimodellata successivamente senza "cristallizzare". Inoltre questo materiale ha anche il vantaggio di non essere tossico né infiammabile e questo, insieme alla piacevolezza del comprimere estendere e rimodellare senza fine la materia, ha fatto si che diventasse uno dei giochi più apprezzati dai bambini. 

I film in plastilina hanno anche vinto due premi Oscar: Nick Park, nel '94 e '96, ha conquistato la statuetta per miglior film di animazione con "Wallace & Gromit - I pantaloni sbagliati" e "Wallace & Gromit - A Close Shave". In Italia invece la tecnica è stata particolarmente amata grazie a Pingu, il cartone svizzero che dal 1997 racconta le avventure di un pinguino e dei suoi amici. Art Clokey è morto nel sonno il giorno 8 gennaio 2010, all'età di 88 anni, nella sua casa di Los Osos, in California.



Via: Biografieonline

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...