venerdì 21 ottobre 2011

ARM Cortex-A7 MPCore, il processore più efficiente mai sviluppato


ARM ha annunciato il nuovo processore Cortex-A7 MPCore, la più alta efficienza energetica di classe che ARM abbia mai sviluppato. Un approccio flessibile che ridefinisce il potere tradizionale e il rapporto prestazionale. Il processore Cortex-A7 si basa sulla bassa potenza leadership stabilita dal processore Cortex-A8 che è al centro di molti degli smartphone più popolari di oggi. Un singolo processore Cortex-A7 offre 5x di efficienza energetica ed è un quinto delle dimensioni del processore Cortex-A8, pur fornendo prestazioni notevolmente superiori. Il processore Cortex-A7 consentirà una ricca esperienza utente per gli smartphone entry level sotto i 100 dollari e contribuirà a connettere il prossimo miliardo di persone nei mercati emergenti.

Una delle sfide tecnologiche più significative di oggi è come creare un System on Chip (SoC) che soddisfi la domanda dei consumatori per dispositivi che combinano prestazioni più elevate e durata estesa della batteria. Big.LITTLE, abilitata per Cortex-A7, riesce a fare questo abbinamento con il meglio delle alte prestazioni di Cortex-A15 MPCore e gli ultra-efficienti processori Cortex-A7. Big.LITTLE consente ai dispositivi di selezionare in modo trasparente il processore più adatto per il compito giusto, sulla base di requisiti prestazionali. È importante sottolineare che questa selezione dinamica è trasparente per l'applicazione software middleware o in esecuzione su processori.

I partners ARM a supporto di queste tecnologie includono Broadcom, Compal, Freescale, Hisilicon, LG Electronics, Linaro, OK Labs, QNX, Redbend, Samsung, Sprint ST-Ericsson e Texas Instruments. L'uso della telefonia mobile è notevolmente cambiata e i consumatori di oggi stanno sempre più utilizzando il proprio smartphone per la maggior parte della loro vita collegati. Ciò include funzioni ad alte prestazioni, quali la navigazione web, la navigazione e gaming, e il meno impegnativo "always on, sempre connessi" per le operazioni in background, come chiamate vocali, social networking e servizi di posta elettronica. Di conseguenza, il cellulare è diventato un dispositivo indispensabile per molti consumatori.

Allo stesso tempo, i nuovi fattori di forma mobile, come tablet, stanno ridefinendo le piattaforme informatiche in risposta alla domanda dei consumatori. Questo sta creando nuove modalità per i consumatori di interagire con i contenuti e porta ciò su un dispositivo legato al mondo mobile. Con lo sviluppo diella lavorazione di big.LITTLE e il processore Cortex-A7, ARM ha affrontato la sfida tecnologica in grado sia di offrire alte prestazioni, necessaria per la creazione di contenuti e di consumo, ma anche di offrire la massima efficienza di potenza per la durata della batteria. Ciò è particolarmente pertinente come smartphone e tablet per continuare a evolversi in piattaforme primarie che i consumatori usano per interagire con il mondo sempre più connesso.


Cortex-A7 - estende la leadership a basso consumo ARM
L'efficienza dell'architettura ARM è il motivo per cui i processori ARM consumano meno energia e occupano un ingombro minore. Il processore Cortex-A7 occupa meno di 0.5mm2, utilizzando la tecnologia di processo ÷ 28 Nm, e offre prestazioni convincenti sia in configurazione singola e multicore. Utilizzato come uno stand-alone il processore Cortex-A7 sarà consegnato su smartphone entry level sotto i 100 dollari nell'arco di tempo 2013-2014, con un livello di prestazioni di elaborazione equivalente agli smartphone di oggi di fascia alta da 500 dollari. La visione ARM del mercato degli smartphone entry level è quello di ridefinire l'utilizzo in via di sviluppo, aiutando a connettere il prossimo miliardo di persone sui contenuti Internet e servizi su dispositivi mobili.

Elaborazione Big.LITTLE  - il processore più adatto per il proprio lavoro
L'elaborazione Big.LITTLE combina due processori diversi, ma compatibili all'interno dello stesso SoC e permette al software di gestione dell'alimentazione di selezionare in modo trasparente il processore più adatto, o più processori, per il compito giusto. I processori appaiono identici dal punto di vista del software applicativo.

Il 'piccolo', più basso consumo del processore - in questo caso, il Cortex-A7 - gestisce il sistema operativo (OS) e le applicazioni di base always-on, sempre connessi, come ad esempio i social media e la riproduzione audio. Il sistema operativo e le applicazioni possono essere facilmente migrate alle alte prestazioni del processore, per aumentare le richieste nelle attività di fascia alta, come la navigazione e  il gaming. Il tempo per questa migrazione è dell'ordine di 20 microsecondi. Questo approccio flessibile di scegliere il processore più adatto per il lavoro giusto permette l'elaborazione altamente ottimizzata che si traduce in un notevole risparmio energetico per comuni carichi di lavoro.

IP del sistema e strumenti assicurano la coerenza e l'ottimizzazione di soluzioni multicore
La commutazione efficiente e trasparente dei carichi di lavoro tra le due processori è supportato dall'avanzato sistema IP di ARM, come l'AMBA ® 4 ACE. Questo assicura la cache piena, I / O e la coerenza da processore a processore tra il Cortex-A15 e Cortex-A7, e in tutto il completo sistema. Il software e le applicazioni possono quindi continuare a correre senza ostacoli, e inosservate da parte dell'utente, in quanto i compiti sono riequilibrati per fornire la migliore esperienza utente big.LITTLE.

Il software di gestione Big.LITTLE dell'alimentazione è sviluppato da mesi nell'ecosistema ARM partner anticipo la disponibilità di silicio utilizzando DS-5 ARM strumenti e tecnologie di prototipazione rapida modello virtuale. La piattaforma virtuale, disponibile a guidare partner, contiene il Cortex-A15 e A7 processori Cortex, così come cache coerente sistema di interconnessione IP, consentendo il pieno sviluppo software di sistema.



Fonte: BRG

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...