sabato 10 settembre 2011

Tribunale blocca vendita del Samsung Galaxy Tab 10,1 in Germania


Apple ha vinto la causa intentata contro la concorrente coreana Samsung, ottenendo il blocco della la vendita in Germania del tablet Galaxy 10,1 accusato dall'azienda di Steve Jobs di copiare tecnologia e design dell'iPad. Nella causa presentata in Germania, Apple ha sostenuto che la tavoletta di samsung avrebbe violato il "design comunitario" del suo prodotto, depositato a livello europeo gia' nel 2004. Gli avvocati della Apple hanno scritto: "La copia è così pervasiva che i dispositivi Galaxy sembrano prodotti di Apple, hanno la stessa forma rettangolare con gli angoli arrotondati, bordi argentati, un superficie frontale piana con evidenti bordi neri in alto e in basso, una parte posteriore curvata e uno schermo con icone colorate quadrate con angoli smussati".  Il tribunale di Dusseldorf ha confermato la precedente ingiunzione temporanea che vietava a Samsung la vendita dei propri Tab in quello che e' il piu' grande mercato europeo. "La corte è dell’opinione che il design minimalista di Apple non sia l’unica soluzione tecnica attuabile per la realizzazione di un tablet", ha detto la giudice Johanna Brucker-Hoffman. "Per il consumatore informato rimane l’impressione predominante di una netta somiglianza del dispositivo con il design" depositato ufficialmente da Apple in Europa. La corte aveva obbligato Samsung a ritirare il piu' piccolo Galaxy 7.7, dal proprio padiglione alla fiera dell'hi--tech IFA che si e' svolta nei giorni scorsi a Berlino. Il colosso sudcoreano ha affermato che farà ricorso contro questa ingiunzione, sostenendo che la sentenza limita fortemente la scelta dei consumatori in Germania, e limita l'innovazione del design e il progresso del settore. Samsung adesso ha due opzioni a disposizione, o presentare il caso ad un altro tribunale di livello superiore che potrebbe chiudersi in circa due mesi, oppure continuare con questa causa ricorrendo in appello, anche se per risolvere il tutto potrebbe passare anche più di un anno.

Via: Il Sole 24 ore

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...