venerdì 12 agosto 2011

Si chiama HiPhone 5, è il clone cinese del nuovo telefonino di Apple


In Cina è possibile già acquistare l'iPhone 5, l'attesa ultima versione dello smartphone della Apple che arriverà nei negozi solo fra qualche mese. O meglio, il cellulare in vendita si chiama "hiPhone 5" ed è chiaramente ispirato al suo emulo più famoso. La versione "fake" del melafonino si può acquistare sulla piattaforma di e-commerce cinese Taobao per 200 yuan, pari a 21 euro.

Per 86 euro si può comprare una versione più completa. L'hiPhone 5 si basa su alcune immagini "rubate" dal Web di come potrebbe essere il prossimo smartphone della Apple: con bordi meno arrotondati e meno pesante rispetto all'ultimo modello, l'iPhone 4, uscito più di un anno fa, ma anziché nelle canoniche cromie nero e bianco proprie del prodotto di Apple è proposto con sgargianti cover di colore rosso e rosa.

Intanto si aprono nuove indiscrezioni sulle caratteristiche di iPhone 5. In realtà si parla di rumors o meglio ancora, di un vero e proprio scherzo. Questo video tedesco ha messo molta carne a fuoco: si parla delle caratteristiche ufficiali di iPhone 5 che sarebbero state pubblicate erroneamente sul sito ufficiale Apple.

Tra le altre caratteristiche, il fantomatico nuovo gioiello Apple avrebbe niente di meno che un processore A5 Dual Core, fotocamera posteriore da 8 MP e possibilità di registrare video HD; il tutto in 112 grammi e capacità di 32 GB o 64 GB. Recentemente la Cina è stata fortemente criticata dai governi occidentali per aver violato i diritti della proprietà intellettuale: dagli orologi alle borse, passando per software tutto rigorosamente "copiato" e molto simile all'originale.

Le prime indiscrezioni sull'iPhone 5 sono state pubblicate da alcuni siti specializzati, mentre una blogger americana ha di recente diffuso le immagini di un finto Apple Store in Cina che rivende tutti prodotti "ispirati" all'azienda della mela morsicata. Il vero nuovo iPhone uscirà fra pochi mesi. Le notizie che si hanno sono vaghe, nella maggioranza dei casi.



Via: La Stampa
Immagine: Il Sole 24 Ore

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...