mercoledì 3 agosto 2011

McAfee scopre Operation Shady RAT, azione di spionaggio globale


Una diffusa campagna di cyber-spionaggio ha rubato segreti governativi, documenti sensibili aziendali, e altre proprietà intellettuali per cinque anni da oltre 70 organizzazioni pubbliche e private in 14 paesi, secondo il ricercatore di McAfee che ha scoperto l'operazione. La campagna, denominata "Operation RAT Shady" (RAT sta per "strumento di accesso remoto") [qui il documento PDF] è stato scoperta da Dmitri Alperovitch, vice presidente di ricerca delle minacce alla sicurezza informatica della società McAfee. 

Michael Joseph Gross di Vanity Fair è stato il primo a scrivere i risultati. Gli obiettivi trasversali sono i settori industriali, inclusi i governi, difesa, energia, elettronica, media, immobiliare, agricolo, e la costruzione. I governi colpiti sono Stati Uniti, Canada, Corea del Sud, Vietnam, Taiwan e India. Mentre la maggior parte degli obiettivi avrebbe rimosso il malware, l'operazione continua, secondo McAfee. 

La società ha appreso della campagna di marzo mentre indaga su una operazione di comando e controllo che aveva scoperto nel 2009, ma già attiva dal 2006, ha detto Alperovitch in una conference call. McAfee è stata in grado di ottenere il controllo del comando e controllo server e monitorare l'attività. Alperovitch ha detto di aver informato alti funzionari della Casa Bianca, agenzie governative negli Stati Uniti e altri paesi, e lo staff del Congresso degli Stati Uniti. 

Egli ha anche comunicato le vittime e sta lavorando con le agenzie incaricate dell'applicazione della legge degli Stati Uniti sulle indagini, compresa la chiusura del server di comando e controllo. "Siamo effettivamente a conoscenza di centinaia se non migliaia di questi server utilizzati anche da questo attore", ha detto in conference call. "L'intera economia è colpita da queste intrusioni. Ogni settore dell'economia è effettivamente di proprietà persistente e la proprietà intellettuale sta andando fuori dalla porta ... E avrà un impatto sui nostri posti di lavoro, la competitività delle nostre industrie, e sulla nostra economia nel suo complesso."

Via: CNet

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...