sabato 13 agosto 2011

Amazon lancia Kindle Cloud Reader per aggirare le regole di Apple


Amazon ha lanciato una versione web-based del suo famoso Kindle e-reader per evitare nuovi oneri imposti da Apple sulle app degli editori. Il Kindle Cloud Reader è un'applicazione che può essere lanciata in un browser Internet, ciò significa che i  lettori possono istantaneamente acquistare i libri direttamente da Amazon senza bisogno dell'applicazione Kindle. In poche parole: le versioni complete di eBook di Amazon possono ora essere lette in un browser su qualsiasi dispositivo (compresi i netbook). 

Kindle Cloud Reader infatti funziona su Mac, PC ma anche su iPad, utilizzando i browser Safari o Chrome. Sembra che la motivazione di Amazon di limitare il funzionamento a questi due browser sia stata quello di avere un piano-B nel caso in cui Apple dovesse cacciar fuori Kindle dal negozio di applicazioni e sfruttare la crescita del mercato Chromebook. Dalla fine di giugno, tutti gli editori di applicazioni acquistate tramite App Store di Apple devono consegnare il 30 per cento degli eventuali utili da contenuti che vendono attraverso tali applicazioni. 

L’acquisto di ebook Kindle era dunque diventata un’operazione più macchinosa per i possessori di iDevice portando, è lecito supporre, ad un calo di vendite di libri per queste piattaforme. Per utilizzare la nuova applicazione, basta inserire nome utente e password Amazon per accedere al catalogo di libri, consultare la propria libreria virtuale e procedere alla lettura. 

Inoltre, Kindle Cloud Reader và oltre la cloud. Kindle Cloud Reader supporta infatti la funzione “local storage“: l'utente ha la possibilità di memorizzare il libro nella memoria del computer per leggerlo anche quando non si dispone di un collegamento Internet. Feature utile per chi viaggia in aereo o possiede un iPad solo Wi-Fi.

Fonte: Dailymail

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...