mercoledì 13 luglio 2011

Guasto tecnico per Google+, risolto il problema dei messaggi spam


Dopo poco più di due settimane dal lancio, Google + ha subito il primo incidente di percorso, quando ha esaurito lo spazio per l'archiviazione dei dati. Nel corso del fine settimana ha iniziato a inviare messaggi spam indesiderati ai suoi utenti. 

L'impossibilità di immagazzinare la mail spedita ha causato questo loop, che è scaturito in un vero e proprio spam. Vic Gundotra, vice presidente delle attività legati ai social media del colosso di Mountain View, ha ammesso che il servizio aveva avuto dei problemi e ha chiesto scusa agli utenti: 

"Ci scusiamo per lo spam che provocato questo pomeriggio. Per circa 80 minuti siamo rimasti a corto di spazio su disco sul servizio che tiene traccia delle notifiche. Quindi il nostro sistema ha continuato a provare l'invio di notifiche. Oltre, e più volte. Non ci aspettavamo di arrivare a queste soglie elevate così rapidamente. Ringraziamo per averci aiutato durante questa prova sul campo, e ancora una volta, siamo molto dispiaciuti per lo spam", ha scritto Gundotra in un post sul suo account Google +. 

Ciò nonostante, Google + si sta rivelando il miglior progetto di sempre di Google. Dopo i flop di Google Buzz, Google Wave, e Googl Orkut, il colosso di Mountain View c’ha riprovato e lo ha fatto con un prodotto che a molti sembra una buona miscela dei principali social network attualmente in Rete. 

Il fatto che Google+ sia ancora in fase beta viene dimostrato direttamente in questo caso, ma non mancano gli elogi per la prudenza dimostrata da Google in occasione del lancio del suo servizio di social networking, limitando a una cerchia di beta tester il compito di provare il nuovo prodotto, dando così la possibilità a Google di eliminare i bug critici, prima di aprire il social network a tutto il mondo.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...