martedì 19 luglio 2011

Anonymous bannati da Google+ creano il social network AnonPlus


Anonymous, il gruppo di hacker noto per le numerose azioni di boicottaggio ai danni di altrettante società che operano su internet, si prepara ad aprire un proprio social network. Dopo la pubblicazione di 90 mila email e password di soldati americani, sembra aver rallentato l’attività, ma in realtà gli hacker sono impegnati a realizzare il proprio social newtwork. Come riporta ReadWriteWeb, l'idea è nata da quando Google+ ha bandito un numero imprecisato di utenti Anonymous dal suo social network.

Nei giorni scorsi, infatti, Google ha bloccato l'account degli hacktivisti, chiamato "Your Anon News", per aver pubblicato, presumibilmente, contenuti che violavano gli standard della comunità. Per questo motivo gli hacker, senza perdersi d'animo, hanno deciso di creare un proprio social network chiamato AnonPlus (chiara storpiatura del prodotto di BigG), per interagire con i milioni di fan di tutto il mondo in un ambiente libero da censure.


Per il momento, AnonPlus.com, sembra essere poco più che una singola pagina, che cerca di spiegare quello che il sito sarà. "Benvenuti alla Rivoluzione, un nuovo social network senza paura della censura, delle disconnessioni coatte o dei limiti. La vita è ciò che fai di essa, e noi la stiamo facendo ora. Nelle settimane e mesi che verranno sapranno che noi ci siamo. Non ci sarà più oppressione. Non ci sarà più tirannia. Noi siamo il popolo e noi siamo Anonymous. Siamo arrivati. 

Questo è quello che succede quando decidi di non marciare come vogliono loro. Tutti abbiamo sentito le storie riguardanti attivisti che vengono bannati su Facebook, Twitter e Youtube, o il fatto che il governo blocchi questi siti per i suoi dipendenti o esegua dei black-out appositamente studiati. Quei giorni sono finiti. Abbiamo iniziato la costruzione del nostro social network. L’era del gregge è finita, la rete non sarà più la vostra prigione", si legge sulla home page.


Se Google+ cancella i profili di chi non rispetta gli standard della comunity, AnonPlus sarà decisamente più tollerante. La regola principale sarà quella che nessuno potrà censurare o oscurare gli altri utenti della community. Anonymous si è guadagnato una reputazione per l'hacking di aziende come Bank of America, che si rifiutò di tenere Wikileaks come cliente. Gli hacktivisti hanno rivolto in gran parte i loro sforzi per hackerare siti governativi in paesi come la Tunisia

Anonymous è stato affiancato recentemente dagli hacker di LulzSec, per formare un nuovo team chiamato AntiSec. LulzSec, in un paio di mesi ha cementato la propria reputazione, durante i quali ha violato obiettivi politici, come la CIA e il Senato degli Stati Uniti . Dopo vari problemi, tra cui gli arresti, LulzSec ha annunciato il suo scioglimento e unito le forze con Anonymous. Saranno in molti coloro che si faranno affascinare da AnonPlus, soprattutto perchè gli iscritti resteranno rigorosamente "anonimi".

Via: ReadWriteWeb

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...