giovedì 23 giugno 2011

Google sfida Skype: chiamate vocali e videoconferenze per Chrome


Google continua a immettere nuove funzioni nel suo browser web Chrome. Dopo aver introdotto la ricerca per immagini e le funzioni vocali, i tecnici di Mountain View stanno attualmente lavorando all'implementazione del VoIP, ovvero a breve sarà possibile fare chiamate telefoniche e videochiamate direttamente via browser web. Stando a quanto si apprende leggendo un annuncio pubblicato nel gruppo di sviluppatori del progetto Chromium, Google sarebbe intenzionata ad integrare nel browser Chrome tutta una serie di funzionalità per la comunicazione in tempo reale tra gli utenti. La nuova tecnologia di google sarà basata su WebRtc, HTML 5 e Javascript.

Il colosso di Mountain View si appresterebbe così a lanciare la sfida a Skype, recentemente acquisito da Microsoft, potendo contare sulla crescente fiducia di un sempre maggior numero di utenti nei confronti di Chrome. Google fornirà anche le Api (Application program interface) agli sviluppatori, che potranno così arricchire il progetto con nuove idee. 


Al progetto vi lavorano varie aziende, tra cui anche Mozilla e Opera, per creare dunque un nuovo alternativo a Skype. Dopo l'acquisto di Google della Global Ip Solutions, con il framework realizzato insieme alla società specializzat in telefonia, gli sviluppatori web saranno iberi di inserire le Web Real Time Communication nel browser senza dover ricorrere ad appositi plug-in.

Due i codec utilizzati nel framework aperto per la trasmissione audio: iSAC per le connessioni a banda larga e iLBC per le connessioni meno performanti. Uno, invece, il codec utilizzato per la trasmissione video: VP8, progetto firmato Google. Al momento la nuova implementazione è in fase di sviluppo e non è ancora chiaro in quale delle prossime release di Chrome verrà presentata, ma sicuramente non tarderà ad arrivare. Numerosi osservatori sono concordi nell'affermare come la nuova tecnologia, possa diventare una rivale per Skype. Non solo perché potrebbe essere utilizzata da altri vendor ma soprattutto perché, grazie alla sua architettura aperta, potrà essere impiegata dagli sviluppatori di applicazioni web.


Foto 1: http://fwallpapers.com/
Foto 2: http://www.geeky-gadgets.com/

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...