giovedì 16 giugno 2011

Google Search triplica, ricerche più veloci con voce ed immagini


Google ha presentato alcune novità per la ricerca sul web. Il colosso di Mountain View ha anche rilasciato tre video per spiegare nel migliore dei modi le funzionalità innovative. Le prime due sono relative alla ricerca vocale e a quella per immagini, attivate sul motore di ricerca più famoso al mondo. Infine, l'ultima innovazione è sull'instant pages, ossia una velocizzazione dei criteri di ricerca. Ricerche dunque piu' veloci, anche con la voce e l'inserimento di immagini: la barra di Google si arricchisce di nuove funzioni, alcune gia' presenti sul 'mobile'. Sono state svelate dal colosso di Mountain View a San Francisco nel corso dell'evento Inside Search. Per il momento le funzioni sono in preview, non ancora disponibili al pubblico.



''Misuriamo ogni millisecondo necessario a rispondere alla ricerca - ha detto Amit Singhal, uno dei responsabili del motore di ricerca -, non saremo contenti fino a che navigare sul web non sarà piacevole come sfogliare una rivista''. Per la ricerca vocale, accanto al campo in cui di solito si inserisce un termine, apparirà l'icona di un microfono: basterà cliccare lì e pronunciare la parola da cercare. ''Una funzione - spiega Google in un post sul suo blog - che potrebbe essere utile nel caso di ricerche lunghe o di parole difficili da scrivere''. Ancora piu' interessante la ricerca per immagini, che permettera' di ricevere informazioni associate ad una foto semplicemente trascinando un'immagine all'interno dell'interfaccia di ricerca.



Una volta inserita la foto, Google cercherà di riportare nei risultati di ricerca immagini simili o una descrizione dettagliata. Le due funzionalità sono motivate dal mondo 'mobile' di Google, visto che erano già disponibili per gli utenti degli smartphone con sistema operativo Android, con la denominazione di Voice Search e Google Goggles. La nuova funzionalità di ricerca per immagini permette di navigare in Rete partendo da una fotografia. Disponibile per ora solo sul sito americano, basta andare su images.google.com e caricare un file dal computer, immettere un indirizzo web o trascinare direttamente sulla barra un'immagine salvata in memoria. Chi ha uno smartphone con installato Goggles lo conosceva già. L'unica differenza è nel metodo.



La terza funzionalità, denominata Instant Pages, permetterà di abbreviare il caricamento della prima pagina che di solito appare dopo una ricerca. Da pochi centesimi di secondo che mediamente impiega, Google a breve completerà la ricerca in un istante, come suggerisce lo stesso nome della funzione. Novità anche sul versante mobile: arrivano alcune funzioni che hanno come obiettivo la semplificazione delle ricerche più frequenti all'interno dei cellulari di ultima generazione. La più importante è quella che riguarda l'inserimento di una mappa all'interno dei risultati geo-localizzati. Cioè, ogni volta che si cercherà un ristorante o un locale nelle vicinanze del posto in cui ci si trova, Google mostrerà una mappa fissa che aiuterà l'utente ad orientarsi meglio mentre si scorrono i vari risultati testuali.

Immagine: http://www.wallpaperbase.com/

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...