venerdì 27 maggio 2011

Google annuncia Wallet, il portafoglio digitale arriva su smartphone


Google ha annunciato che quest'estate lancerà Google Wallet, per pagare tutto attraverso il cellulare. Al cliente basterà avvicinare uno smartphone con sistema operativo Android e tecnologia Nfc (Near field communications) su un apposito terminale abilitato alla fine dell'acquisto. Il servizio debutterà per ora solo negli Stati Uniti, in estate, a partire dalle città di New York e San Francisco. 

Si avvale della partnership di Mastercard (ma supporterà tutte le carte di credito), Citigroup e funzionerà in 120 mila negozi, tra cui la catena di fastfood Subway, Macy's, American Eagle Outfitters, Wallgreen's, Toys R Us, First Data (azienda che fornisce soluzioni di pagamento mobili) e l'operatore americano Sprint. Bisognerà avere uno smartphone per usare Google Wallet e all'inizio solo il Nexus S, dotato di chip Nfc

Google Wallet è stato progettato e costruito per consentire pagamenti sicuri. Google Wallet richiede di impostare un PIN che deve essere inserito prima di effettuare un acquisto. Questo codice PIN impedisce l'accesso non autorizzato e pagamenti tramite Google Wallet. La tecnologia di cifratura sicura di MasterCard PayPass protegge le credenziali delle carte di pagamento in quanto vengono trasferiti dal telefono cellulare al lettore contactless. 

"Con Google Wallet, stiamo costruendo un ecosistema aperto di commercio, e stiamo progettando di sviluppare API che permetteranno l'integrazione con numerosi partner. All'inizio, Google Wallet sarà compatibile con Nexus S 4G da Google, disponibile su Sprint. Nel tempo, abbiamo intenzione di estendere il sostegno ai più telefoni", hanno scritto su blogspot Rob von Behren and Jonathan Wall, progettisti ed ingegneri di Google Wallet. 

Previste anche offerte mirate basate sulle abitudini di acquisto e la geolocalizzazione dell'utente. E' la filosofia di Groupon, a cui già Google ha cominciato a fare concorrenza con il servizio Offers in alcune città americane. La particolarità di Wallet è che l'utente farebbe tutto con il cellulare: qui riceve l'offerta, entra nel negozio e sempre con il cellulare paga, avvicinandolo al lettore. 

Il lettore riesce a capire che nel cellulare c'è anche un coupon e applica lo sconto in automatico. Memorizza quindi la ricevuta all'interno della memoria del cellulare. Il colosso di Mountain View crede che la scelta di Wallet da parte del consumatore e del commerciante faciliterà la crescita e l'adozione di una nuova generazione di tecnologie di commercio e di pagamenti.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...