domenica 1 maggio 2011

Festa dei Lavoratori, Google celebra il 1° Maggio con nuovo doodle


Oggi, 1° Maggio, anche Google ha deciso di celebrare la Festa dei Lavoratori e come sempre più spesso avviene, il famoso motore di ricerca ha cambiato il proprio logo sostituendolo con una speciale versione del suo doodle. Per omaggiare la Festa dei Lavoratori oggi Google presenta un logo composto da fabbriche, tralicci, bulloni e una grossa chiave inglese. Il logo è visibile sulla home page del motore di ricerca per tutta la giornata di oggi. Passando il puntatore del mouse sull'immagine si legge: "Festa dei lavoratori". Il colosso di Mountain View ha deciso quindi di partecipare a suo modo ai festeggiamenti dei milioni di lavoratori italiani che ogni anno ricordano, nella giornata del primo maggio, il movimento sindacale socialista della Seconda Internazionale. La prima manifestazione risale al 1882 a New York ma fu istituita ufficialmente per la prima volta in Europa nel 1889 e ratificata in Italia due anni dopo.


La Festa del Lavoro intende ricordare l’impegno del movimento sindacale ed i traguardi raggiunti in campo economico e sociale dai lavoratori, tra i quali l’orario di lavoro di 8 ore giornaliere. La festa del lavoro è riconosciuta in molte nazioni del mondo ma non in tutte. In Italia la festività fu soppressa durante il ventennio fascista ma fu ripristinata subito dopo la fine del conflitto mondiale, nel 1945. In Italia la tutela dei lavoratori dovette aspettare il 1970, anno della firma della legge 300 o Statuto dei Lavoratori: da quel momento furono fissate norme e standard precisi che proteggevano la dignità e il posto di lavoro di tutti. Dall’anno 1990 i sindacati italiani CGIL, CISL e UIL organizzano annualmente a Roma un concerto per celebrare il primo maggio a cui partecipano ogni anno centinaia di migliaia di persone. Lo slogan del concerto a Piazza San Giovanni di quest’anno è “La storia siamo noi. La storia, la patria, il lavoro”. Auguri e buon Primo Maggio a tutti i lavoratori d'Italia!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...