giovedì 14 aprile 2011

StreetSide di Bing arriva in Europa e sfida lo Street View di Google


La società di Steve Ballmer ha annunciato l’arrivo di Microsoft StreetSide, la nuova piattaforma che si imporrà come valida alternativa a Google StreetView. Vetture dotate di telecamere hanno cominciato a riprendere i dintorni di Londra e saranno nelle principali città del continente dal mese prossimo, mentre negli Stati Uniti hanno già perlustrato 56 località. Microsoft assicura che saranno raccolti solo i dati Wi-fi strettamente necessari, ad esempio il numero univoco che identifica la posizione di un hotspot, la potenza e il tipo di segnale wireless in uso, da utilizzare per individuare gli utenti.

La politica di Microsoft, dopo aver consultato numerose autorità di protezioni dei dati e organismi di privacy, sarà di avvisare il pubblico prima delle riprese fotografiche, utilizzando messaggi pubblicitari che comprenderanno un numero di assistenza telefonica e un sito web dove le persone possono ottenere ulteriori informazioni. Per non incorrere negli stessi guai legali che hanno coivolto Google, accusata non molto tempo fa di aver intercettato e memorizzato informazioni private, l'azienda di Redmond ha deciso, però, di rinviare la scansione wireless e prendersi il tempo di affinare la strategia.

Quanto all'essere rimossi o «pixelati» nelle immmagini catturate da Streetside, Microsoft non pensa di offrire questa possibilità, ma specifica di aver consultato con le autorità di protezione dei dati in modo che tutto sia a norma e, per il rispetto della privacy. Una volta avviato il servizio sulle piattaforme mobili di Microsoft, sarà possibile usare Streetside combinato alla tecnologia blockview, che permette di appiattire le immagini e ricoprirle di metadati. Questi dati saranno usati per offrire pubblicità contestuale e altre informazioni localizzate.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...