giovedì 28 aprile 2011

Pulizia automatica dei cookie flash per la versione 12 di Chrome


La prossima versione 12 di Google Chrome consentirà ai suoi utenti di eliminare rapidamente i cookie Flash. Conosciuti anche come LSO (Local Shared Objects), questi file consentono di tracciare al meglio le abitudini di navigazione degli utenti perché riescono a veicolare molti più dati rispetto ai "tradizionali" cookie HTTP. Gli LSO Flash consentono alle applicazioni Internet di memorizzare le varie impostazioni e gli elementi della cache. 

Per esempio, un lettore musicale basato su Flash è possibile utilizzare questa funzione per ricordare il livello preferito del volume dell'utente per più sessioni. Questa posizione di archiviazione alternativa solleva diversi problemi. Per prima cosa può essere utilizzata per monitorare gli utenti e reinviare cookies spam al browser, una pratica immorale e illegale. Diverse cause legali che chiedono lo status di class action sono già state presentate contro grandi aziende come Disney, Warner Bros. Records, Ustream e altri, riguardo al metodo per tracciare gli utenti attraverso i loro siti web.


Rispetto ai classici cookie HTTP, i cookie flash possono gestire un notevole quantitativo di dati: 4 KB i primi e 100 KB i secondi. A partire dalla dodicesima versione del browser web, che può essere provata scaricando la release 12.0.742.9 beta, i cookie Flash potranno essere rimossi cliccando sul pulsante a forma di chiave inglese, su Strumenti, sulla voce Cancella dati di navigazione quindi spuntando l'apposita casella. In alternativa, basterà digitare nella barra degli indirizzi chrome://settings/clearBrowserData e premere Invio. 

Gli utenti possono anche configurare il browser per eliminare automaticamente i dati in uscita dal menu Contenuti Impostazioni. La società ha inoltre aggiunto il supporto per la nuova API, noto come NPAPI ClearSiteData, in Flash Player 10.3, che è attualmente ancora in versione beta. Quest'ultima versione integrerà in modo nativo questa tecnologia, quindi gli utenti Chrome potranno usufruirne tranquillamente. Per ora, questa funzionalità è disponibile solo per Flash Player, ma qualsiasi sviluppatore di plug-in potrà aggiungere il supporto per NPAPI ClearSiteData in futuro.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...