martedì 12 aprile 2011

Alto gradimento per i domini .it nel 2010, piacciono anche all'estero


Per l'Istituto di informatica e telematica del Consiglio nazionale delle ricerche di Pisa (Iit-Cnr), che gestisce il Registro nazionale dei domini .it, il 2010 sara' ricordato come l'anno del sincrono, la nuova modalita' che consente l'attivazione dei domini italiani in poche ore e che ha fatto salire esponenzialmente la media di registrazione. "Da 28.000 a oltre 36.000 nuovi domini al mese" spiega Domenico Laforenza direttore dell'Iit-Cnr. "Al 31 dicembre 2010 - afferma Laforenza - erano state fatte 442.000 nuove registrazioni a fronte delle 339.343 del 2009 (+30%) e delle 303.757 del 2008 (+50%). Se per raggiungere il primo milione di domini .it sono stati necessari diciassette anni, il secondo milione ne ha richiesti solo cinque, grazie all'introduzione del nuovo e piu' semplice sistema di registrazione introdotto il 28 settembre 2009". Il passaggio alla nuova modalita' e' stato sostenuto da una campagna promozionale a livello nazionale, affidata all'agenzia Light. "La copertura su quotidiani e periodici e' durata dall'ottobre 2009 ad aprile 2010 e quella su internet dal settembre all'ottobre 2010" dice Anna Vaccarelli, responsabile Relazioni esterne, media e comunicazione del Registro .it. "Dalla valutazione ex-post dell'efficacia, effettuata dall'istituto di ricerca Pragma Srl, - continua Vaccarelli - risulta che la conoscenza del Registro e' cresciuta dal 20,7 al 48% e in parallelo e' aumentata la propensione a dotarsi di un dominio .it ed e' migliorata la reazione positiva verso il Registro stesso e verso il Cnr, ritenuto un gestore affidabile, competente e noto". Ed il gradimento del .it e' aumentato anche fra gli stranieri. "I domini italiani registrati dall'estero sono cresciuti di oltre il 20 per cento" aggiunge Maurizio Martinelli, responsabile dell'Unita' Sistemi e Sviluppo del Registro.it.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...